Statistiche
CRONACA

Scosse sismiche e allarmismi, la replica dell’INGV

L’osservatorio in una nota indirizzata al nostro giornale risponde alle perplessità sollevate da una missiva trasmessa dal sindaco casamicciolese Castagna e pubblicata dal nostro quotidiano

In una nota inviata all’Osservatorio Vesuviano, e pubblicata nei giorni scorsi sul nostro giornale, il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna aveva di fatto chiesto all’INGV dati e notizie certe su alcune scosse sismiche verificatesi peraltro nelle acque antistanti Casamicciola e Lacco Ameno per evitare allarmismi tra una popolazione già provata dall’emergenza Covid-19 e con la testa purtroppo ancora alla tragedia del terremoto del 21 agosto 2017. L’ufficio stampa dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ci ha trasmesso una nota nella quale difende la bontà del proprio operato. Una nota che, ai sensi del diritto di replica riconosciuto dalle normative e che a prescindere Il Golfo ha sempre garantito nello spirito della libertà di informazione e confronto, pubblichiamo di seguito integralmente.

************

La dott.ssa Francesca Bianco

Oggetto: Esercizio del diritto di replica su articolo online dell’11 maggio 2020 dal titolo “Scosse sismiche, Castagna: «Dati certi contro gli allarmismi evitabili»”.

Ai sensi dell’art. 8 della Legge sulla stampa n.47/1948 si esercita il diritto di replica chiedendo la pubblicazione integrale del seguente testo, alle medesime condizioni dell’articolo di cui trattasi pubblicato alla pagina: https://www.ilgolfo24.it/scossesismiche-castagna-dati-certi-contro-gli-allarmismi-evitabili/. “In relazione all’articolo Scosse sismiche, Castagna: «Dati certi contro gli allarmismi evitabili», pubblicato l’11 maggio 2020 sulle pagine online del quotidiano IlGolfo24.it, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia precisa che in data 22/04/2020 il Direttore dell’Osservatorio Vesuviano, dott. Francesca Bianco, ha dato ampio riscontro ai quesiti posti dal Sindaco Castagna. Con il desiderio di rendere ampia conoscenza anche ai lettori del presente quotidiano, si rappresentano anche qui i chiarimenti chiesti. L’OV-INGV svolge, per conto del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, attività di monitoraggio e sorveglianza per le aree vulcaniche attive campane. A tale scopo l’OV produce e diffonde regolarmente i documenti della sorveglianza e del monitoraggio, cd. “Bollettini”, in cui sono riportate le informazioni relative allo stato di attività dei vulcani napoletani.

I Bollettini sono da anni proprio quel “canale ufficiale dei fenomeni rilevati” segnalato dal Sindaco Castagna. Attualmente, Ischia presenta uno stato dinamico coerente con il livello di allerta base (cioè, nessuno dei parametri monitorati mostra anomalie). Per migliorare la conoscenza dei cittadini sulla natura e sull’evoluzione del territorio, l’OV-INGV, già dal 2012, pubblica sul proprio sito www.ov.ingv.it tutti i Bollettini settimanali e mensili inviati al DPC, alla Protezione Civile della Regione Campania e alla Prefettura di Napoli e di Salerno. Tuttavia, le informazioni dei Bollettini hanno carattere specialistico con un approccio basato sul metodo scientifico. Per renderli leggibili anche ai “non addetti ai lavori”, nella loro parte iniziale inseriamo una sintesi che descrive lo stato del vulcano in modo da rendere subito evidenti le informazioni rilevanti in una forma chiara per tutti.

Ads

Sempre sul sito www.ov.ingv.it cliccando su “Localizzazioni Sismiche dei Vulcani Campani” si accede al database in cui sono riportati i principali parametri della sismicità localizzata nelle aree vulcaniche campane, con l’indicazione delle tipologie delle localizzazioni che, man mano, vengono validate: “Automatico”, quelle effettuate nell’immediatezza dal sistema e potenzialmente soggette ad errori; “Preliminare”, esaminate speditamente; “Revisionato”, localizzazioni riviste dal personale del Laboratorio di Sismologia e che rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione, elaborati in tempi veloci solo in caso di emergenza. Nelle altre situazioni, invece, i tempi di revisione si attengono a quelli della pubblicazione dei Bollettini, così come specificato nella convenzione in essere con il DPC. Inoltre, a seguito degli stanziamenti del Commissario Straordinario per l’emergenza post-terremoto del 2017, l’OV-INGV ha avuto modo di potenziare in maniera importante la rete sismica sull’isola. In questo momento, sono operative 14 stazioni sismiche installate in 12 siti (tutte funzionanti in continuo e trasmesse in tempo reale alla nostra Sede), oltre ad altre reti di monitoraggio di parametri geofisici e termici. Ciò ha aumentato la sensibilità di acquisizione e di analisi ed ha ridotto l’incertezza sulle localizzazioni rispetto al periodo precedente ad agosto 2017. E’ ovvio che il contenuto scientifico dei Bollettini consente alla Protezione Civile di predisporre le opportune azioni sul territorio in sinergia con gli uffici di Protezione Civile territoriali (Regionali e Comunali). Tuttavia, la scelta di pubblicare sempre i nostri dati è data dalla volontà di massima trasparenza e condivisione, strumento primario per la mitigazione del rischio nei confronti di tutti, cittadini e tecnici. Fermo restando che tutte le altre azioni, quali la messa in sicurezza delle aree ad alta pericolosità, non sono di competenza di questo Istituto. Infine, a conforto dei lettori, desideriamo ricordare che tutte le attività dell’INGV, comprese quelle di sorveglianza e monitoraggio, non si sono mai interrotte e sono state effettuate a pieno regime, anche in questi tempi di emergenza sanitaria, nel rispetto delle indicazioni nazionali. Tutto è documentato proprio nei Bollettini. Pertanto, lanciamo in invito a tutti i lettori: “navigate” nelle nostre pagine e acquisite le nostre informazioni istituzionali. I ricercatori dell’INGV sono a disposizione dei cittadini per tutti i chiarimenti possibili sulla natura geologica e vulcanica dell’Isola d’Ischia”.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x