CULTURA & SOCIETA'

Scuola: c’è un bimbo disperso, ma è un’esercitazione

Mercoledì scorso al Marconi tutta la platea scolastica è stata impegnata con il "Centro Italiano Protezione Civile Ischia" e l’ing. Domenico Trani Responsabile del servizio prevenzione e protezione

Hanno risposto con puntualità e coraggio gli alunni dell’Istituto Marconi del Primo Circolo didattico di Ischia, diretto dalla Preside Giuseppina Blenx, che hanno preso parte, mercoledì scorso, a un’esercitazione di evacuazione con l’associazione “Centro Italiano Protezione Civile Ischia” e l’ing. Domenico Trani Responsabile del servizio prevenzione e protezione. Tutta la comunità scolastica, con i bambini dall’infanzia alla primaria, hanno partecipato a una dimostrazione che ha visto la ricerca di una persona dispersa all’interno dell’ istituto scolastico con l’ausilio di un’ unità cinofila operativa.

Durante l’esercitazione sono state messe in pratica con i bambini le procedure base che vengono applicate dai soccorsi in caso di emergenza. I bambini al suono prolungato di un campanello, tutti in ordine con un capofila e un serrafila designati sono stati condotti nel cortile della scuola. Sistemati dalle proprie insegnanti nel cortile hanno assistito a più dimostrazioni che hanno visto due bambini che hanno “giocato” a essere dispersi. Compito dell’unità cinofila quello di ritrovarli al fine di ricongiungerli con la loro classe. I bambini hanno partecipato serenamente alla prova programmata, utile soprattutto ai più piccoli che imparano, col gioco, a comportarsi in situazioni estreme.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button