Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Scuola: Panza Succursale, prosegue la protesta dei genitori

Mattinata movimentata quella di ieri nel Comune di Forio. Come avevamo anticipato nell’edizione di Giovedì de “Il Golfo”, ieri mattina, un folto numero di mamme dei bimbi frequentanti le quarte e le quinte elementari  dell’istituto Comprensivo Forio2, Don Vincenzo Avallone, in concomitanza con il via al nuovo ann scolastico,ha intrapreso una forte azione di protesta contro le recenti decisioni adottate dall’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Del Deo. Ad accendere i malumori, come si ricorderà, infatti la dichiarata parziale inagibilità del plesso di Panza Succursale, causata dalla sala polifunzionale già da tempo pericolante e sovrastante alcune aule dell’edificio, le quali, a seguito del sisma dello scorso 21 Agosto, in via precauzionale sono state quindi chiuse. Per il puntellamento necessario alla messa in sicurezza della sala in questione, il primo cittadino di Forio, nei giorni scorsi, aveva manifestato la volontà di attendere l’arrivo dei finanziamenti post-sisma elargiti dagli organi regionali e nazionali ai Comuni dell’isola colpiti dal terremoto, consentendo, tuttavia, alle classi quarte e quinte di accedere ugualmente alla parte dell’edificio agibile, per lo svolgimento delle attività didattiche. Circostanza questa, che, però, non è stata molto gradita dai genitori, preoccupati che la parte agibile del plesso non fosse comunque  sufficientemente a norma di sicurezza.

L’edificio, infatti, presenta un unico punto di accesso e l’unica area di raccolta è collocata proprio al di sotto dell’aula polifunzionale pericolante e questo comporterebbe quindi una totale assenza di via di fuga in caso di emergenza o crollo dei solai dello salone polifunzionale. Così ieri mattina, le mamme, in segno di protesta, non hanno portato i propri figli a scuola, per il primo giorno di lezioni, e si sono recata, invece, in massa al municipio di Forio per far sentire la propria voce al sindaco. Queste, infatti, come esplicitato anche nell’accorata lettera aperta  indirizzata nelle scorse ore al  sindaco Del Deo e pubblicata sulle colonne di questo giornale, hanno chiesto al primo cittadino del Comune all’ombra del Torrione un intervento urgente di messa in sicurezza dell’aula polifunzionale e la conseguente riapertura delle aule chiuse. A tal proposito, Il sindaco ha rassicurato che entro dieci giorni il Comune provvederà alla puntellatura dell’aula polifunzionale, ribadendo comunque che le aule, ubicate al disotto della stessa  sono state interdette soltanto a via precauzionale e che all’interno dell’edificio quindi non sussisteranno altri problemi di sicurezza.

I genitori hanno inoltre hanno manifestato il proprio malcontento per il  prolungato stato di inagibilità della stessa aula polifunzionale che versa in tali condizioni da quasi dieci anni e che, se invece venisse ristrutturata, potrebbe garantire uno spazio in più per i bimbi dell’istituto Comprensivo Avallone che da tempo devono fare i conti con l’inadeguatezza delle strutture scolastiche. Sulla scia di queste vertenze, Del Deo  ha ribadito che  il Comune di Forio ha  piena intenzione di restituire tale area alla fruizione di studenti ed insegnanti, ma che comunque i tempi tecnici per la sua totale messa in sicurezza potrebbero richiedere un minimo di due anni. In questo arco di tempo, quindi, i bimbi dell’istituto dovranno continuare a svolgere le attività didattiche con i pochi spazi che hanno a disposizione.

Insomma, l’incontro di ieri sembra essere stato tutto sommato proficuo e il primo cittadino di Forio si è reso pienamente disponibile nel venire incontro alla richieste della popolazione scolastica del  proprio territorio.  Nonostante ciò, i genitori non abbasseranno tuttavia la guardia. L’astensione dalle lezioni da parte degli alunni di Panza Succursale, infatti, proseguirà anche nella giornata di oggi.  Resta ferma infatti la posizione della mamme  sull’attuale stato di poca sicurezza dell’edificio in questione. Motivo questo – che lo ricordiamo – le ha spinte a richiedere che siano svolti i doppi turni nel plesso di Panza Centrale, in attesa che venga conclusa l’opera di puntellamento dell’aula polifunzionale. «Fino a quando non ci garantiranno i doppi turni con il plesso Centrale– hanno ribadito- continueremo a non portare i nostri figli  a scuola». Doppi turni che, con ogni probabilità, potrebbero essere già avviati a partire da Lunedì prossimo.

Sara Mattera

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex