Statistiche
ARCHIVIO 5POLITICA

Scuole al gelo, Enzo Ferrandino chiede spiegazioni

ISCHIA – Ha davvero perso le staffe. Il vicesindaco di Ischia, Enzo Ferrandino, ha indirizzato questa mattina una nota al dirigente dell’UTC, Silvano Arcamone, al responsabile dell’ufficio manutenzione Mazzella, al geometra Saurino ed alla società Ischia Ambiente spa avente ad oggetto: ulteriori problemi inerenti gli impianti di riscaldamento delle scuole”. Ecco cosa scrive testualmente Enzo Ferrandino:

“Con profondo stupore, rammarico e disappunto, il sottoscritto in data di ieri è venuto a conoscenza dell’ennesimo episodio di inerzia da parte degli uffici competenti rispetto alla messa a punto degli impianti di riscaldamento delle scuole, intervento che appartiene alla categoria della manutenzione ordinaria, da attuarsi ogni anno prima di trovarsi nel bel mezzo della stagione invernale, ma che a quanto pare non viene interpretato come tale dagli uffici.
Dopo l’episodio della Scuola Elementare G. Marconi, stavolta è il turno della Scuola Media G.Scotti, dove i ragazzi della 1L sono stati spostati in altra aula a causa del mancato funzionamento dell’impianto e della mancata risoluzione del problema nonostante la segnalazione di ieri da parte del sottoscritto.
Per questi motivi, si stigmatizza fortemente l’atteggiamento dei responsabili degli uffici addetti, in quanto risulta impensabile che nonostante gli sforzi profusi quotidianamente dall’Amministrazione per cercare di assicurare il corretto funzionamento delle strutture, non si riesce ad interpretare un atteggiamento collaborativo né di serietà nello svolgimento del proprio compito da parte dei dipendenti dell’Ente e della Società partecipata, che con puntualità svizzera percepiscono gli stipendi ma non hanno la sensibilità di comprendere che un impianto di riscaldamento non funzionante rende un ambiente invivibile, soprattutto se i destinatari di tanta negligenza sono ragazzini che potrebbero essere i figli di chi scrive e di chi legge.
Pertanto, si chiede ai responsabili in indirizzo di attivarsi con la massima urgenza per la definitiva risoluzione del problema, al fine di evitare il reiterarsi di episodi come l’ultimo”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex