Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Se questo è fare turismo

In principio erano problemi, e seri pure. Poi però i problemi parevano essere stati risolti e pure in maniera brillante. Una serie di mezzi nuovi sbarcati sull’isola, che poi si scoprì essere di provenienza e fabbricazione polacca e essere pure usati: fa niente, l’importante era rimettere in sesto la barca. Cerimonia in pompa magna sul porto di Pozzuoli e finalmente nuovi autobus in arrivo a Ischia, alleluja alleluja. E non è tutto, perché all’epoca decisero talmente di rimettere a posto il trasporto pubblico su gomma che un giorno, da un traghetto Medmar ormeggiato a Casamicciola sbarcarono addirittura altri mezzi e stavolta nuovi di zecca. Il fatto è che però quello degli autobus sulla nostra isola continua a rimanere un obbrobrio. Al punto tale – incredibile ma vero – che un mezzo pubblico che si ferma lungo la strada per un guasto di qualsivoglia natura quasi non fa più notizia, e finisce appena per conquistare un box. Il fatto è che in questa rovente estate 2017 non sembra essere cambiato nulla rispetto alle drammatiche stagioni della crisi: non si capisce come sia possibile ma di fatto ormai non passa giorno senza che questo “rituale” si ripeta. Insomma, pare quasi che l’Eav ce l’abbia per contratto e francamente la cosa sta provocando una serie di danni all’immagine turistica della nostra isola non di poco conto.

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex