Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Sequestri dell’Enpa, rinvenuti richiami elettromagnetici

Intervento a tutela degli uccelli migratori da parte delle Guardie zoofile dell ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) impegnate nell’ambito del territorio isolano anche per garantire la necessaria protezione all’avifauna che in questi giorni sta lasciando i luoghi di nidificazione, e si appresta a trascorrere l’inverno nei paesi caldi del sud continente.
A finire sequestrati sono stati i cosiddetti richiami elettronici, fonofil o semplicemente
“chiamaquaglie”, ovvero apparecchiature elettroniche composte da un timer, un selettore di canti di uccelli ed una batteria a 12V, il cui uso per la caccia è sempre vietato dalla legge. Questi aggeggi riproducono il verso della quaglia diffondendolo di notte ad altissimo volume, disturbando i cicli naturali dei boschi ed interferendo con altre specie notturne, e scombussolando inoltre il riposo dei cittadini che hanno le abitazioni nelle vicinanze di essi. E proprio da questi sono partite le segnalazioni di richieste d’intervento. Il meccanismo è subdolo e perverso, oltre che scorretto e crudele. I contingenti migratori, attratti dal verso di un proprio simile, azionato soprattutto nelle ore notturne (nello specifico i timer erano programmati dalle 23 alle 6 del mattino successivo), si vanno a posizionare nei pressi del marchingegno. Il bracconiere con l’ausilio di cani appositamente addestrati potrà così centrare comodamente i poveri volatili che credendosi al sicuro invece incappano in un astuto trappolone, già alle prime ore del mattino, e difficilmente riescono poi a
proseguire verso i siti di svernamento, in quanto la maggior parte di essi verrà catturato ed ucciso.
Le Guardie ENPA, intervenute prontamente alla bonifica di questi micidiali marchingegni,
rispondendo a precise segnalazioni, sono riuscite ad individuarne e sequestrare ben 3 (e questa la dice lunga sulla correttezza dello svolgimento dell attività venatoria ad Ischia) Da notare che due di questi fonofil o chiamaquaglie, in piena azione, erano perfettamente posizionati ed occultati in zone attraversate dal fuoco quest’estate. Continuerà imperterrito anche nei prossimi giorni, come sempre del resto, l’impegno delle Guardie ENPA a contrastare ogni fenomeno illegale relativo alla salvaguardia di tutti gli animali.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex