SPORT

Serie Dd: volge al termine il campionato della Cestistica Ischia

Tra luci ed ombre si conclude il campionato di serie D della Cestistica Ischia che si piazza al nono posto, evitando così le sabbie mobili dei playout ma anche gli stuzzicanti playoff.A fare il punto della situazione coach Buono G. che ha seguito i ragazzi della prima squadra per tutta la durata della stagione.

“La stagione era iniziata con i migliori auspici, avevamo messo i giovani al centro del progetto; infatti, per ampi tratti i più “anziani” a referto erano ragazzi del 2000. Eravamo anche molto carichi perché a detta di molti addetti ai lavori ilnostro girone C era il più tosto dei 3, con molte squadre storiche e ben attrezzate, con giocatori esperti e di categoria certamente superiore.Come tutte le squadre composte da giovani abbiamo avuto un inizio altalenante, prima una serie di sconfitte e poi una serie di 5 vittorie consecutive che ci hanno condotto a ridosso della zona playoff. Purtroppo, nel girone di ritorno abbiamo avuto molti imprevisti, tra infortuni, cambi allenatori e problemi di varia natura, ma non ci siamo mai disuniti e abbiamo onorato il campionato fino all’ultima giornata. Sinceramente c’è un pò di rammarico perché a mio parere con un pizzico di esperienza e lucidità in più in alcune partite, avremmo di certo ottenuto più vittorie. Il piazzamento finale in classifica non è certo entusiasmante ma, considerando il girone di ferro in cui siamo capitati (tutte le squadre del nostro girone hanno eliminato al primo turno playoff le squadre degli altri gironi), e considerato che non abbiamo quasi mai giocato con un centro di ruolo, posso dire che è stata una stagione che ha avuto dei lati positivi, ha fatto crescere me e i giocatori. Ringrazio tutti i ragazzi che mi hanno seguito in questo percorso e tutte le persone che ci sono state attorno”.

Le dichiarazioni della Presidente Maria D’Abundo: “Ringrazio i ragazzi per l’impegno e la passione che hanno messo. Al di là ditutto abbiamo fatto un bel campionato, con tutti ragazzi giovani che si sono messi in discussione. Avevamo le carte in regola per fare i playoff, però per tante vicissitudini alla fine non ci siamo riusciti, ma dobbiamo essere soddisfatti per il percorso fatto. Per come stava andando la stagione è stato importante evitare i playout, tenendo conto del livello molto alto del girone in cui siamo capitati. Complimenti a tutti e in bocca al lupo per il prossimo anno sportivo”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex