Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

Serrara, c’è anche Cesare Mattera: al via la campagna elettorale

Ieri mattina presentata la seconda delle due liste che si daranno battaglia per le amministrative in programma a ottobre nel comune montano

Anche Cesare Mattera ha messo “le ruote in pista”. Ieri mattina la lista “L’Amico in Comune” che lo candida nuovamente a primo cittadino è stata depositata presso il municipio di Serrara Fontana, ventiquattr’ore dopo quella di Irene Iacono denominata “Andiamo avanti per Serrara Fontana”. Sono queste le due formazioni che si contenderanno il consenso dei cittadini nelle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre prossimi. Cesare ha spiegato cosa lo ha spinto a ricandidarsi alla poltrona di sindaco che fu già sua nel recente passato: «La solita umiltà – ha dichiarato Mattera – e la voglia di continuare a fare qualcosa per Serrara Fontana. Viviamo un momento particolarmente difficile ed era necessario unire anime diverse per unire il Comune. Uno sforzo comune per avere la forza di affrontare problemi annosi ed un futuro migliore per tutti. Era necessaria la figura del buon padre di famiglia e spero di poterlo fare al meglio».

Dopo la polemica rottura con Caruso, ecco cosa si aspetta Cesare Mattera dalla campagna elettorale: «Spero che si possa parlare di futuro anziché di passato. I problemi dopo la crisi del Covid-19 sono ancora più complessi e quindi non abbiamo bisogno di distrazioni». Tra i candidati Roberto Iacono, il quale ha illustrato le linee direttive su cui si baserà la proposta politica della lista denominata “L’Amico in Comune” per i cittadini di Serrara Fontana: «Per quanto mi riguarda vogliamo dare continuità al lavoro iniziato e portato avanti come gruppo di minoranza “Progetto Ischia” nei precedenti cinque anni che vedono al centro di ogni azione l’idea che Serrara Fontana possa diventare un territorio ecosostenibile e una Comunità accogliente, solidale che difende con forza i suoi valori ed il suo patrimonio anche per le future generazioni. Andremo a indicare delle specifiche cose da fare che siamo certi, i cittadini apprezzeranno. Non c’è tempo da perdere, abbiamo le idee chiare e sappiamo cosa occorre fare ed il 5 ottobre se i cittadini lo vorranno, saremo pronti a partire con idee e progetti utili per il nostro sviluppo». Sembrano risolte le eventuali divergenze in tema di composizione della lista, comprendente anime diverse, dunque la compagine pare aver trovato la “quadra” giusta in grado di garantire coesione alla formazione presentata: «Ciò che dovevamo chiarire – ha continuato Roberto Iacono – è stato chiarito lavorando duro nell’interesse dei nostri cittadini. Non è stato facile perché con tutte le difficoltà causate da questo virus maledetto era necessario un segnale di forte discontinuità e quindi era necessario condividere un programma innovativo capace di affrontare problemi semplici e complessi. Sono stati coinvolti giovani del territorio che negli ultimi anni sono stati costretti a lasciare la nostra isola ed i maggiori esperti nei vari settori. Andare alle elezioni senza questa consapevolezza sarebbe stato dannoso per tutti. Cesare, da buon padre di famiglia, saprà essere capace, con la sua esperienza e onestà, di assicurare l’equilibrio giusto. Le risorse ci saranno e non possiamo permetterci di fallire nei prossimi cinque anni». Una battuta anche su uno dei temi ricorrenti dell’intera politica isolana, il Comune unico, visto da alcuni come possibile motivo di diversità di vedute.

Roberto ha spiegato: «Il Comune unico rientra nella libertà di coscienza di ciascuno e non lo decide la prossima amministrazione. Nei prossimi cinque anni gli amministratori di Serrara Fontana dovranno pensare a promuovere servizi migliori per tutti a minori costi nella consapevolezza che a stare insieme ci guadagniamo tutti». Sul passaggio di Tilde Iacono nella formazione che sostiene Irene Iacono, l’esponente della lista “L’Amico in Comune” precisa: «Con Tilde abbiamo condiviso cinque anni di minoranza e siamo stati avversari di Caruso con il quale abbiamo condiviso poco o nulla. Anzi siamo stati del tutto ignorati. Le nostre proposte sono rimaste in gran parte senza risposta. È mancata del tutto la partecipazione. Ed in particolare, Caruso aspira a un ruolo di vicesindaco per fare il sindaco-ombra, e per poi ripresentarsi candidato sindaco la prossima volta. Un’aspirazione legittima ma che non condividiamo. Pertanto, soprattutto dopo la divisione della maggioranza, sarebbe stato naturale organizzarsi per una lista che rappresentasse i valori e le proposte del nostro gruppo presente in consiglio comunale. Così non è stato, e lei ha ritenuto, per ragioni sue che rispettiamo ma non condividiamo, accordarsi con Caruso. Inoltre, nessuno nel nostro gruppo ha mai condiviso un accordo con Caruso e quindi le strade si sono divise.  Dopodiché sono ancora seguite valutazioni e approfondimenti sulla possibilità di presentare una terza lista. Poi, viste le frantumazioni e le difficoltà di tutti a trovare candidati disponibili, responsabilmente si è ritenuto di aprire un dialogo costruttivo con Cesare Mattera». A chi paventa una ripetizione di quanto accaduto a Lacco Ameno lo scorso anno, Iacono ha risposto: «Quel tipo di confronto elettorale non deve ripetersi. Deve prevalere il confronto su idee e progetti senza cadere nelle provocazioni. Invito tutti ad essere “sereni e responsabili”». La parola da oggi passa ai candidati, in una campagna elettorale tra le più sentite che Serrara Fontana ricordi, con l’auspicio che l’invito alla correttezza e alla moderazione invocata da entrambe le parti sia raccolto da tutti i contendenti.

Lista L’AMICO IN COMUNE

Candidato Sindaco Cesare Mattera

DI MEGLIO EMILIO GIUSEPPE

Ads

ELIA MICHELE

Ads

IACONO CELESTINO detto CELESTE o LELE

IACONO CECILIA

IACONO PALMA

IACONO ROBERTO

IACONO SANDRO

LA CAVA UGO

LAURO NICOLA

MATTERA ANIELLO

MATTERA FILOMENA detta FANNY

TROFA DANIELE

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex