Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Serrara Fontana, consiglio comunale sull’incidente di Sant’Angelo

Rosario Caruso risponde a Roberto Iacono sull’intricata vicenda relativa all’incidente di Sant’Angelo. O quanto meno, lo farà nel civico consesso alle porte. Il sindaco del Comune di Serrara Fontana, Rosario Caruso, ha infatti convocato un Consiglio Comunale ad hoc in merito alle richieste avanzate recentemente dal suddetto Consigliere dell’opposizione. Alcuni giorni fa, come si ricorderà, sulle colonne di questo giornale, avevamo parlato della denuncia di Roberto Iacono in merito alle presunte omissioni da parte del sindaco del Comune montano sulla vicenda di Denis Satta, il bimbo napoletano di sette anni, caduto lo scorso mese di Giugno, mentre giocava con i suoi coetanei, dal palco installato nel borgo di Sant’Angelo, in occasione della manifestazione “Torri in luce torri in festa”.  All’indomani dell’incidente – costato a Denis un trauma cranico e un ricovero urgente al Santobono di Napoli –  il giovane Consigliere della minoranza  di Serrara Fontana aveva quindi indirizzato un’ interrogazione a Rosario Caruso chiedendo chiarimenti sulla vicenda ed in particolar modo sulle modalità di installazione  e  messa in sicurezza del palco in questione. Allo scadere dei 30 giorni di termine stabiliti dal regolamento del Consiglio Comunale, però, le risposte all’interrogazione non sono pervenute. Circostanza questa, che aveva spinto Roberto Iacono ad indirizzare, alcuni giorni fa, una nuovo sollecito al sindaco e una nota al Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, chiedendo un suo intervento. «Il sindaco- aveva commentato aspramente Iacono in quell’occasione – fa finta di nulla ed ignora l’interrogazione sulla vicenda di Sant’Angelo, disprezzando i Consiglieri della minoranza».

Ecco, però, che, a nemmeno una settimana di distanza dalle nuove vertenze sollevate del Consigliere, non si è fatta attendere la risposta dal sindaco Caruso che cerca, ora, di correre ai ripari dopo i malumori manifestati da Roberto Iacono. Il primo cittadino del Comune montano ha infatti convocato il Consiglio Comunale il prossimo 31 Luglio alle ore 18.30, in prima seduta, e il 1 Agosto, in seconda convocazione, al medesimo orario. Sarà quindi in quell’occasione che l’amministrazione chiarirà lo sfortunato capitolo di Sant’Angelo e darà, o almeno così si spera, le dovute risposte sul perché il palco fosse privo di collaudo. Alla notizia del civico consesso in arrivo, qualcuno, comunque, malignamente, non ha potuto fare a meno di pensare ad nuova e possibile dissertazione da parte di Roberto Iacono al Consiglio Comunale, esattamente esattamente come già accaduto lo scorso Aprile quando il giovane Consigliere, pur essendo stato lui stesso a sollecitare una relazione da parte del sindaco sullo stato d’arte dell’evasione della domande di condono edilizio, non si presentò alla seduta consiliare.  Un comportamento questo, che fece non poco innervosire Rosario Caruso.  Vedremo, insomma, come andrà questa volta. Comunque, commenti popolari a parte, il Consiglio Comunale alle porte non riguarderà solo la vicenda del piccolo Denis. Spazio, infatti, anche all’ assestamento generale e alla salvaguardia degli Equilibri di Bilancio.  In particolar modo, si parlerà dello stato di attuazione dei programmi varati dall’amministrazione di Serrara Fontana.

Sara Mattera

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x