POLITICA

Serrara Fontana, Il consiglio comunale approva il rateizzo della Tari

Lunedì sera si è svolta una seduta di civico consesso che ha visto tra i principali punti all’ordine del giorno l’approvazione della possibilità per cittadini privati ed imprenditori di richiedere lo “spalmamento” della tassa sui rifiuti

È tornato, lunedì sera, dopo quattro mesi dall’ultima seduta, il Consiglio Comunale di Serrara Fontana. L’amministrazione guidata dal sindaco Rosario Caruso è stata infatti chiamata ad approvare alcune delibere di natura finanziaria. Il primo punto all’ordine del giorno della civica assise verteva sulla ratifica della variazione d’urgenza al bilancio di previsione 2019-2021 e al bilancio pluriennale per il medesimo triennio operata con delibere n. 108 del 17 Ottobre 2019 e n. 169 del 28 Novembre 2019. Nello specifico, la variazione ha riguardato la modifica di alcuni capitoli del bilancio dovuta ad una serie di entrate e di uscite finanziarie.

Il Comune di Serrara Fontana, come relazionato dalla segretaria comunale, la dottoressa Loffredo, ha infatti intercettato diversi finanziamenti pubblici, tra cui 50.000 per il rifacimento e l’efficientamento energetico dell’impianto comunale di pubblica illuminazione, 25.000 dalla camera di commercio per le manifestazioni natalizie e 15.000 dalla Città Metropolitana di Napoli sul POC. Tra le uscite, invece, 13.000 circa sarebbero stati investiti sulla manutenzione degli immobili e degli impianti e 70.000 , invece, per interventi di manutenzione straordinaria. «Gran parte delle voci di variazione – ha spiegato il primo cittadino Rosario Caruso – sono state per risorse in entrate, a riprova del buon operato di questa amministrazione. Siamo riusciti ad intercettare diversi finanziamenti, non solo per l’efficientamento energetico del municipio, ma anche per eventi culturali e turistici».Dopo la discussione si è, dunque, passati alla votazione: positivo il voto della maggioranza, mentre la minoranza – rappresentata questa volta dalla sola presenza in sala del Consigliere Palma Iacono – ha dato voto contrario.

L’argomento maggiormente pregnante della seduta, però, ha riguardato la modifica al regolamento per la componente Tari. L’ente montano ha, infatti, previsto l’introduzione dell’istituto di rateizzo per la suddetta imposta comunale, al fine di venire incontro alle esigenze della cittadinanza. Tanti, infatti, i privati cittadini e gli imprenditori che faticano, a causa di difficoltà economiche, a pagare l’importo Tari, nei tempi previsti, così l’amministrazione serrarese ha deciso di apportare alcune utili modifiche al regolamento per le modalità di pagamento e riscossione della stessa- «Abbiamo previsto – ha spiegato l’assessore Eugenio Carlo Mattera – la possibilità di dilazionare il debito Tari, per chi ha difficoltà a pagare l’importo intero, ovviamente dandone giuste motivazioni e prevedendo una serie di criteri a seconda degli scaglioni degli importi. Per esempio, per importi superiori ai 5000 euro è prevista la polizza fidejussoria a garanzia dell’ente comunale, qualora non vengano rispettate le scadenze di pagamento. Chiaramente, infatti, il mancato pagamento di una delle rate da parte del soggetto interessato prevede la possibilità da parte dell’ente di procedere all’azione di riscossione». «Ritengo – ha aggiunto il Consigliere Emilio Giuseppe di Meglio – che questa sia una grande novità sia per il Comune che per i cittadini che avranno due anni di tempo per poter pagare l’importo rateizzato della Tari . È sicuramente un grande passo per venire incontro a tanti cittadini che non riescono a pagare la somma intera della tassa in questione». Il punto è stato quindi approvato all’unanimità, anche se la maggioranza si è riservata di fissare meglio, in un secondo momento, alcuni criteri di rateizzazione che al momento della discussione in sala consiliare non hanno trovato un immediato punto di accordo comune. Il Consiglio Comunale si è concluso così senza troppe contrapposizioni tra minoranza e maggioranza. In chiusura, il primo cittadino ha voluto ringraziare i membri della sua maggioranza per aver reso, nelle ultime settimane, la sala consiliare più accogliente. Nella stessa, infatti, sono state aggiunte comode sedie, ed inoltre, attualmente, si è al lavoro per realizzare anche un bagno per diversamente abili. Il sindaco ha infine annunciato che entro la fine dell’anno ci sarà un nuovo Consiglio Comunale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close