Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5CRONACAPRIMO PIANO

Serrara-Fontana, linea dura per la sicurezza urbana

SERRARA FONTANA. Controlli a tappeto sul sacchetto selvaggio e maggiore attenzione ai pericoli derivanti dall’inosservanza delle norme del codice stradale. Al via nel Comune di Serrara-Fontana per il 2019, la linea progettuale di incentivazione alla tutela e sicurezza del territorio montano.  Due i progetti, infatti, redatti  nelle scorse settimane dal responsabile del servizio di polizia locale, Vito Gallo e approvati dall’amministrazione guidata dal sindaco Rosario Caruso e che dovrebbero concretizzarsi già a partire dalle prossime settimane. Il primo progetto, dovrebbe vedere l’impiego di almeno due unità di personale di polizia municipale in attività volte alla sorveglianza e all’arginamento dell’incontrollato deposito di rifiuti da parte di cittadini per nulla rispettosi dei giorni e degli orari  vigenti di conferimento degli stessi. Nello specifico, la polizia municipale provvederà ad effettuare specifici appostamenti nei  luoghi considerati maggiormente critici, al fine di cogliere in flagrante i cittadini non rispettosi delle norme, con l’utilizzo, anche, ovviamente, di apposite videocamere di sorveglianza. L’obiettivo principale dell’iniziativa, denominata “L’ambiente si cura”, sarà quindi volta al rinnovamento del servizio dell’igiene urbana, uno dei punti, come ormai è noto, di maggiore interesse per l’amministrazione serrarese che, purtroppo, tra i Comuni dell’isola di Ischia vanta una delle percentuali più basse di raccolta differenziata effettuata. Non a caso, proprio lo scorso mese, lo ricordiamo, l’ente comunale di via Roma, visti i continui atti di inciviltà, era stato perfino costretto a pubblicare un nuovo vademecum su  giorni ed orari del conferimento dei rifiuti, invitando i propri concittadini ad essere maggiormente rispettosi dell’ambiente.

Nettezza urbana a parte, comunque, il suddetto progetto dovrebbe prevedere anche interventi di controllo sulla manutenzione stradale, maggiori verifiche sugli scarichi idrici e sull’esistenza di eventuali siti inquinanti. Il secondo progetto, denominato “Educazione Stradale”, sarà invece dedicato ad una maggiore sensibilizzazione per il rispetto delle norme del codice della strada che, purtroppo, come raccontano anche i fatti di cronaca, non sempre sono rispettate. Per l’iniziativa  si prevede, dunque, un maggiore coinvolgimento di ragazzi e bambini delle scuole di ogni grado del territorio montano.  Nello specifico, gli operatori di polizia, in accordo con i dirigenti scolastici, cercheranno di dare ampia diffusione alle norme della strada,  tra gli studenti, con lezioni formative ed iniziative ad hoc utili a prevenire,  ovviamente nel lungo periodo, eventuali comportamenti pericolosi in termini di guida.  Linea dura, insomma, da parte dell’amministrazione di Serrara Fontana sulla sicurezza del territorio urbano. Per entrambi i progetti , infatti, sono previsti, attività da espletarsi lungo l’arco della settimana in modo continuativo con un minimo di impiego di due ore e saranno finanziati con apposite somme prelevate dal bilancio comunale  le quali  saranno destinate soprattutto al pagamento delle ore di lavoro e delle attività extra messe in campo a tal fine dagli agenti di polizia municipale.

Sara Mattere

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex