CRONACAPRIMO PIANO

Serrara Fontana, varata l’ordinanza pro decoro: vietato passeggiare a torso nudo e scalzi

Sanzioni fino a 500 euro per i trasgressori. Esentati i minori di quattordici anni. L’iniziativa annunciata dal sindaco Caruso ha riscosso il plauso di diversi cittadini

Il Comune di Serrara Fontana vara l’ordinanza sindacale a favore del decoro: è vietato per le strade dell’intero territorio comunale circolare in costume da bagno e/o a torso nudo, fatta eccezione per i minori di 14 anni. Non solo: è vietato anche camminare scalzi, provocare schiamazzi e compromettere il decoro dei luoghi pubblici. Le disposizioni urgenti varate con apposita ordinanza dal sindaco Rosario Caruso prevede sanzioni comprese tra un minimo di 25 e un massimo di 500 euro.

Come alcuni ricorderanno, il contenuto del provvedimento ricalca quello che anche il Comune di Ischia varò nell’estate 2018. In entrambi i casi le amministrazioni intendono contrastare gli eccessi di certe inveterate abitudini che alcuni cittadini, residenti e turisti, ancora oggi praticano nei luoghi più frequentati. Ed è noto quanto sia arduo combattere certi comportamenti. Quindi, in corrispondenza del periodo di massimo afflusso turistico sul territorio serrarese e in particolare nel borgo di Sant’Angelo, ecco che l’amministrazione del comune montano si è attivata a contrastare tali comportamenti che risultano stridenti col decoro dei centri storici e dei luoghi più rinomati di un comune che intende qualificare l’offerta turistica, assicurando agli ospiti condizioni di vivibilità e di tutela dell’estetica cittadina, del decoro e della decenza. L’ordinanza, annunciata dallo stesso primo cittadino sui canali social, ha subito incontrato il plauso di diversi cittadini, soddisfatti della presa di posizioni verso i comportamenti troppo disinvolti di gente maleducata, dannosi per l’auspicata civile convivenza e vivibilità degli spazi pubblici, che rappresentano un obiettivo strategico e prioritario dell’amministrazione comunale.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button