ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Serrara, la Giemme Ambiente come la Ego Eco?

SERRARA- FONTANA. Aria di tempesta nel Comune di Serrara-Fontana. Ieri mattina, infatti, presso il palazzo municipale del territorio montano, si è tenuta, una riunione tra l’amministrazione comunale, la Giemme Ambiente e il sindacato in rappresentanza dei lavoratori della NU, la Fiadel, per discutere delle questioni legate alla gestione della nettezza urbana.  Una riunione che, a quanto pare, è stata molto infuocata dal momento che, oggetto delle vertenze del sindacato, sono stati gli stipendi e le tredicesime non ancora pagate ai lavoratori, ferie assegnate d’ufficio e uno stato di abbandono della raccolta rifiuti sul territorio collinare. Questa spinosa situazione va, infatti, avanti da mesi. Già lo scorso anno, c’erano stati alcuni tavoli di discussione tra il sindaco, Rosario Caruso e il sindacato della Fiadel che aveva lamentato errori sulla busta paga e ritardi dei pagamenti per i lavoratori del settore. Tavoli che avevano portato anche ad alcune procedure di raffreddamento da parte dello stesso sindacato dato il continuo perpetrarsi delle mancate garanzie da parte della Giemme, la società implicata nella gestione e smaltimento dei rifiuti del Comune di Serrara- Fontana. La Giemme, infatti, alla fine del Novembre del 2014, si è aggiudicata la gara d’appalto per la gestione dei rifiuti, ottendo il massimo punteggio con la propria offerta tecnica e superando sia la società, Balga srl, che in precedenza aveva avuto in gestione la nettezza urbana del Comune montano, sia la Ego-Eco, già conosciuta per la gestione rifiuti nel Comune di Forio. All’epoca del bando di gara, Caruso, proclamò di aver voluto privilegiare il rapporto qualità/prezzo piuttosto che il semplice risparmio. Ora, però, la situazione rifiuti sul territorio montano, mette in evidenza, ben altra realtà dei fatti. Le proteste di quanti lavorano per la NU del Comune di Serrara-Fontana sono, infatti, sempre più accese a causa delle inadempienze da parte della Giemme che rischia di mettere in atto, la medesima situazione controversa nella gestione rifiuti e nell’erogazione degli stipendi dei lavoratori della Ego-Eco di Forio. Scarsa qualità della gestione dimostrata anche dai dati estremamente bassi relativi alla raccolta differenziata nel Comune di Serrara- ontana e che si aggirano attorno al 17% con una notevole inversione di tendenza rispetto al 2014 e al 2013, anno nel quale si raccoglieva il 26% di differenziato.  Insomma, sempre proprio che la questione “monnezza” per il Comune ai piedi del Monte Epomeo resterà un argomento ancora caldo per un bel po’ in attesa di una risoluzione alla problematica.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close