Statistiche
ARCHIVIO 4

Serrara-Pontedera, si rinnova il gemellaggio nel nome di Salvo D’Acquisto

di PASQUALE BALDINO *

Un appuntamento molto bello, culturale, religioso e formativo. Si è rinnovato domenica sera sul piazzale del belvedere di Serrara dalle ore 17 la celebrazione del 20° anniversario del gemellaggio tra Serrara e Pontedera (Pisa) promosso dal sempre dinamico serrarese doc Antonio Mattera Ricigliano, Presidente  storico dell’Anc-Associazione Nazionale Carabinieri della cittadina pisana presente alla semplice, ma profonda e solenne cerimonia con ben due pullman di 80 persone, che hanno portato nel bel centro collinare una fraterna ventata di simpatia. Questo il programma svolto sotto un bel sole e sul tardi l’apparire di una limpida e argentea luna piena: alle ore 17,30 scopertura della stele alla memoria dei Militari caduti in Russia assieme al Cap. d’artiglieria Guido Malaspina Estense, che aveva sposato Maria Antonia Cenatiempo, e comunque di tutti i Caduti; alle 17,40 l’omaggio al Servo di Dio Salvo D’Acquisto, giovane napoletano vicebrigadiere dei Carabinieri immolatosi per salvare a Palidoro (Roma) 22 innocenti rastrellati dalla ferocia nazista e ricordo del 70° anniversario della fine della guerra; alle ore 18 una riflessione sulla fine della guerra tra Serrara (passata indenne al ritiro dei tedeschi grazie alla Madonna della Cercola onorata dalla devozione della famiglia Mattera Ricigliano e dei serraresi) e Palidoro a cura dello scrivente; ancora alle ore 18,30 consegna dei premi intitolati quest’anno all’ex Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi, nato proprio a Pontedera il 10 settembra 1887 e morto a 91 anni (fu Presidente per sette anni dal 1955); infine dalle ore 19 la S.Messa solenne officiata nella chiesa del Carmine (foto dello scrivente) dal buon Parroco Don Angelo Iacono, alla tradizionale presenza di tutte le Autorità civili e militari col Sindaco di Serrara Fontana ing. Rosario Caruso, del Comandante dei Vigili Urbani Cap. Giuseppe Mattera, del Comandante della dinamica Stazione Carabinieri di Barano-Serrara Fontana Maresciallo Maggiore Gennaro Bonavoglia (tra i premiati) e del Brigadiere Francesco Vozza. Ancora il premio speciale Salvo D’Acquisto per gli allievi del Comune di Serrara Fontana e altre benemerenze, come quella speciale a Sion Baldino -per la tesi presentata all’esame di Stato, intitolata “Più forti delle armi” che, ripercorrendo le rappresaglie dell’ultimo conflitto mondiale, prende l’avvio ed evidenzia l’eroico gesto del martire in divisa Salvo D’Acquisto -. Un incontro affascinante, ricco e profondo di Valori fondamentali sotto l’onnipotente protezione della Vergine Fedele, splendida Patrona dei Carabinieri. Era previsto l’intervento del dott. Alessandro D’Acquisto, fermato dal contemporaneo arrivo a Napoli del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il dott. Alessandro è, infatti, l’infaticabile fratello minore del martire Salvo, Servo di Dio in cammino verso la Beatificazione, come il francescano San Massimiliano Maria Kolbe immolatosi nel lager nazista di Auschwitz al posto un padre di famiglia condannato a morte per ritorsione a seguito della fuga di un prigioniero. E’ intervenuto il prof. Alfonso Mattera Ricigliano (fratello di Antonio), un ischitano ai vertici del Unione Europea. Gli ospiti e gli amici, guidati da Antonio Mattera Ricigliano, hanno festeggiato come ogni anno presso il noto e panoramico Bar Ristorante “La Floreana” di Aniello Galano e delle sue canzoni napoletane alla chitarra che hanno allietato al chiarore del gusto e della luna luminosa il bel gemellaggio.

 

* Responsabile diocesano Cenacoli Mariani, docente Liceo, socio Anc-Ass.Naz.Carabinieri.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex