ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Sfratto esecutivo per l’ex custode dell’acquedotto

Di Concetta Iacono

FORIO. Già da tempo l’ottantenne ex custode dell’Acquedotto di Forio, Gargiulo Michele, ormai in pensione da anni, sapeva di dover liberare lo stabile che gli era stato concesso esclusivamente in qualità di custode e che occupava abusivamente.

Infatti già gli era stato notificato lo sfratto con l’intimazione ad abbandonare l’immobile sito in località Panza in Via Provinciale Panza all’altezza del Ristorante Terra del Fuoco, ma questo in pratica non è mai avvenuto, l’immobile non è stato mai liberato e sembrava che tutto fosse finito nel dimenticatoio fino a ieri pomeriggio.

L’ufficiale giudiziario ha dovuto applicare il lungo e laborioso iter per dar vita allo sfratto con formula esecutiva, conclusasi alle tre del pomeriggio del 12 Gennaio. Verso le 13.00 erano presenti sul posto tutte le autorità, l’Ufficiale Giudiziario, i Carabinieri, la Polizia di Stato, la Polizia Municipale, la Croce Rossa e il Sig.Gargiulo con la moglie ed i figli adulti. Fortunatamente gli animi erano già rassegnati e preparati all’evento e non è stata posta nessuna resistenza. Tempo due ore ed era tutto finito.

Con l’aumentare della crisi l’emergenza sfratti è una problematica in continuo aumento in tutta l’Italia, e anche sulla nostra Isola si iniziano a vedere i primi casi.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close