Statistiche
ARCHIVIO 4

Si apre il sipario sul sogno di Antonio e Maddalena: il teatro Cortese è realtà

di Isabella Puca

Ischia – Il nome sembra avere una doppia valenza, richiama da una parte una strada che costeggia quella che da sempre prende il nome di pineta degli artisti, e che ora torna sembra essere tornata ad accoglierli, e dall’altro richiama la gentilezza di Maddalena e Antonio Cozzolino due grandi sognatori pronti a stupire ancora grandi e piccini con la loro arte. Domani 5 gennaio aprirà finalmente il sipario su di un progetto partito un anno fa e che vede la realizzazione del teatro cortese, uno spazio dedicato al teatro dei burattini e a tanto altro come laboratori di didattica per bambini. «A darci l’input – ci racconta Antonio – sono stati i tanti genitori che ci chiedevano di realizzare qualcosa per l’inverno per i loro piccoli. Dall’idea siamo passati subito al progetto e dopo esserci rivolti alla banca abbiamo ricevuto in 20 giorni un finanziamento dal Ministero delle attività produttive. La sorpresa è stata grande, è raro chiedere dei fondi per un progetto e ottenerli nell’immediato. Quindi, appena un anno fa, è stato avviato l’iter burocratico con il comune al quale abbiamo presentato il progetto». L’ idea è quella di presentare un progetto sulla scia temporanea per provare a offrire una soluzione invernale ai tanti che seguono la rassegna estiva di Ischia Puppets. «La struttura è in legno, in linea quindi con l’ambiente circostante. È una prova – ci dice ancora Antonio –  per capire se il periodo invernale può vedere una risposta da parte del pubblico isolano. Con il teatro Cortese puntiamo soprattutto su Ischia e quindi sulle scuole e le famiglie che ci hanno sempre chiesto qualcosa per l’inverno». Antonio e Maddalena sono burattinai di professione dal 1981, un vero e proprio lavoro che richiede studio, conoscenza e fantasia; a Ischia sono approdati nel 1999 conquistando diversi spazi su tutto il territorio dove i bambini, durante tutte le estati, hanno potuto divertirti tra Pulcinella, Colombina e tutti gli altri. «Come ogni anno a settembre cambia il tempo e con la pioggia e il calo delle temperature la struttura che c’era prima non era più confortevole a ospitare bambini e famiglie. Tutti questi fattori ci hanno portato a pensare a questo progetto: un teatro viaggiante, smontabile; siamo in un’area pubblica e se la cosa andrà bene cercheremo di prolungare l’attività. Insomma è questo un tentativo ultimo di provare a resistere anche nei mesi invernali, se la cosa non funziona cambieremo direzione». Già vista dall’esterno quella del teatro Cortese sembra essere una piccola baita dei sogni, sogni che prendono forma una volta messo piede all’interno. «La struttura è destinata a ospitare il teatro dei burattini in primis, ma l’idea è quella di attivarci con la didattica con laboratori teatrali e spettacoli con generi diversi da quelli di figura. All’interno poi sarà disposta una biblioteca teatrale dove saranno esposti tanti libri sul teatro fruibili a tutti così da accrescere la cultura da questo punto di vista. C’è, poi, uno spazio dedicato al guardaroba e il tutto è stato allestito rispettando i canoni di sicurezza». In tanti in questi giorni si sono avvicinati alla struttura per conoscere qualcosa in più di quel teatro viaggiante e per iniziare qualche collaborazione, «siamo in contatto con la regione Campania e se riusciamo a coprire un certo numero di giornate lavorative durante tutto l’arco dell’anno interverrebbe per sostenere l’attività tutta, assumendo così anche delle figure professionali». Il teatro Cortese inizierà il suo viaggio domani a partire dalle 16,30 con un momento d’ Animazione con Terry Animation e il laboratorio Teatrale compagnia Balagancik che alle 18:30 andrà in scena con uno spettacolo per tutta la famiglia dal titolo “TINGEL contro TANGEL”, «si tratta di una compagnia di Napoli che ha estrapolato dei testi da vari autori riportando in scena vizi e virtù dell’animo umano».

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x