ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Si rivede Axel Ramirez, re del porno made in Ischia

Dopo quasi quattro anni di assoluto silenzio torna sotto le luci della ribalta Axel Ramirez con un racconto dalle tinte erotic-dark intitolato: “Sette Rose per Sofia”; opera per ora presente solo sul web ma che è riuscita ad avere fin da subito un grandissimo successo in tutta Italia, tanto da essere votato come Miglior Racconto Erotico. Le votazioni per decidere i vincitori erano pubbliche e si sono svolte nei mesi di ottobre, novembre e dicembre sulla piattaforma di Hard Channel. Axel ha vinto con 2266 voti con uno score del 76% di preferenze sul diretto avversario Mimmo LaStella che ha ricevuto 705 voti con uno score di preferenze del 23%.

Le ambientazioni oniriche ma realistiche, le descrizioni esplicite ma poetiche, la taciturna sofferenza mischiata ad una soave passione dell’autore hanno portato l’artista ad avere consensi ed apprezzamenti da molti grandi esperti del settore italiano ed internazionale.

Subito dopo il plebiscito di consensi si vociferava di una probabile trasposizione cinematografica sulla falsa riga di “Nymphomaniac” di Lars Von Trier o dell’ancora più celebre opera diretta da Sam Taylor Johnson “50 sfumature di grigio” tratta dal romanzo di E. L. James. Voci subito smentite dall’autore che ha dichiarato più di un’occasione di vedere meglio la sua opera come web serie per non stravolgere il contenuto e la ritmica del racconto.

Uno dei gossip più insistenti nati intorno ad Axel e al suo racconto è stata certamente la ricerca dell’identità di Sofia, musa a cui l’autore pare che abbia dedicato l’opera. Molti pensavano che era Sofia Cucci, famosissima attrice originaria della Romania. Altre voci non confermate parlavano di una sua avventura estiva di qualche anno fa. Fu proprio l’autore per ruppe gli indugi dichiarando: “Sofia è mito, è quella donna unica, speciale, magica, che ti fa battere il cuore ogni volta che il tuo sguardo si incontra con il suo. Nell’intimità è quell’essenza di passione, di carne ardente di desiderio, capace di portarti nei picchi più puri e audaci del piacere. E proprio perché è tutto questo è l’antitesi della donna. La donna è quella meravigliosa figura che la ragione ti fa amare perché capace di starti vicino e di costruire qualcosa insieme. Sofia invece non è così, è prima femmina e poi donna; con lei ogni giorno è un’avventura, senza un domani, senza un perché,  è l’essenzialità base del cuore di un uomo, lo spirito puro della parola “sesso”. Tutti prima o poi incontreranno una “Sofia” e solo pochi l’apprezzeranno nella sua vera natura perché la maggior parte seguirà la ragione per avere una vita normale e serena. Io ho provato ad essere normale, non fa per me, dopo cinque minuti già mi ero stancato. Ecco perché “divinizzo” il suo carattere libertino, perché la vita è una sola e si deve vivere attimo per attimo senza rimpianti. Se un giorno incontrerò anche io la mia Sofia, farò l’unica cosa possibile per un tipo come me, iniziare una nuova grande avventura.”     

La premiazione e la consegna dell’ambita targa più importante e prestigiosa dell’Adult Entertainment Italiano si è svolta giovedì 7 Aprile all’Hollywood Club Privè di Torino, in cui è andata in scena la nova edizione del Gran Galà degliItalian Porn Awards, gli oscar italiani del porno organizzato da Hard Channel. Una kermesse davvero incredibile ha partecipato quest’anno all’evento: tra cui la bellissima Greta Martini, Robert Malone eFranco Trentalance.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close