CRONACA

Sicurezza stradale, appello alle amministrazioni isolane

Il Comitato La Strada del Buonsenso chiede l’individuazione di un incaricato in grado di convogliare le segnalazioni dei cittadini che collaborano per il miglioramento del territorio

“Percorriamo frequentemente le strade della nostra meravigliosa isola. Tra le cose che facciamo c’è quella di evidenziare e segnalare a chi di competenza situazioni che possono mettere a rischio l’incolumità delle persone che fruiscono delle strade pubbliche, allo scopo di prevenire eventi pregiudizievoli della sicurezza degli utenti”. Inizia così una considerazione di natura (anche) statistica degli attivisti del Comitato La Strada del Buonsenso che fanno una sorte di inventario su quello che osservano quotidianamente.

Scrivono i rappresentanti del comitato: “La situazione delle strade isolane è sotto gli occhi di tutti. Tra le disfunzioni più frequenti: decine e diecine di cartelli poco visibili, spesso rivolti in altre direzioni, nascosti in tutto o in parte dalla vegetazione, altri scoloriti dagli agenti atmosferici. Qualcuno addirittura sembra girato ad arte di 180 gradi; specchi parabolici poco visibili parabolici inefficaci perché installati male; buche squilibranti, griglie logore e destrutturate, caditoie di metallo rugginoso e tagliente, alias vere e proprie trappole per chi vi transita”. Da qui la richiesta alla classe politica locale esplicitata nel passaggio successivo: “Ciò posto abbiamo richiesto alle sei Amministrazioni comunali l’individuazione di un incaricato (a messo che non esista già e noi non lo sappiamo) in grado di convogliare le segnalazioni dei cittadini che collaborano per il miglioramento del territorio e che proceda alla ricognizione dei pericoli infestanti le nostre strade per poi segnalarli al competente ufficio per la relativa messa in sicurezza. Ringraziamo un nostro lettore per averci suggerito questa proposta. Facciamo sì che il cittadino si senta parte attiva in un processo che tenda a migliorare la qualità della vita della comunità tutta. Di quella attuale e di quella futura”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex