Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

Sindaci e imprese incontrano Casucci e la Fortini

Mattinata ischitana per l’assessore regionale al Turismo che, insieme alla delegata alla Pubblica Istruzione (ischitana d’adozione) hanno raccolto il grido di dolore proveniente dalle amministrazioni comunali e dalle categorie produttive. Tante le considerazioni e le richieste, su tutte quella di rendere il territorio covid free

Una mattinata importante, attesa, e anche – compatibilmente con le limitazioni imposte dal covid – abbastanza partecipata. Per la prima volta sbarcava a Ischia (in veste istituzionale, del posto è un abituale frequentatore da tempo) l’assessore al Turismo della Regione Felice Casucci, diretto al municipio di Ischia per un incontro con i rappresentanti delle sei amministrazioni isolane e le categorie produttive. Con lui un altro esponente della giunta guidata dal presidente Vincenzo De Luca, Lucia Fortini, ischitana d’adozione e peraltro residente a Ischia. Fin troppo chiaro l’obiettivo del summit, quello di fare il punto sulla crisi del comparto ma è spuntato anche un imminente incontro col governatore per discutere di altre tematiche, ruspe da fermare in primis.

FERRANDINO E GAUDIOSO: “RIPARTIRE IN FRETTA, SI CORRA CON LE VACCINAZIONI”

A portare il saluto e fare gli onori di casa è stato il sindaco d’Ischia, Enzo Ferrandino: “Ci tenevamo, noi sindaci, ad avere un primo incontro sulle problematiche che stiamo vivendo. La pandemia ha avuto sfumature forti da un punto di vista sanitario ma c’è una fase sociale ed economica che rischia di causare uno strascico lunghissimo e noi ne risentiremo più degli altri avendo un’economia basata esclusivamente sul turismo. Ecco perché è giusto che Comuni e Regione si incontrino unitamente alle attività produttive per un incontro costruttivo in grado di farci uscire dalle secche. Ischia ha sempre rappresentato tanto in termini di PIL, ma già prima del covid il nostro prodotto turistico andava rimodulato e si stava lavorando in questa direzione. Adesso è tutto più complesso, dobbiamo ripartire in maniera veloce consapevoli degli obiettivi che vogliamo conseguire”. Il primo cittadino di Barano, Dionigi Gaudioso, prendendo a seguire la parola, ha spiegato che “occorre un’inversione di tendenza per le vaccinazioni, bisogna accelerare. Spero che ad aprile arrivi la svolta, in modo tale da aprire le porte dell’isola ai nostri turisti in assoluta tranquillità”.

ISOLE MINORI, RILANCIO DEL TURISMO, DAD E RILANCIO

Giacomo Pascale, sindaco di Lacco Ameno, ha ringraziato Casucci e la Fortini per la presenza a Ischia prima di dire la sua: “Abbiamo la necessità di fare sistema e stare insieme, il mio auspicio è che lo si faccia nel mettere su un progetto credibile di rilancio: occorre mettere in piedi un’attività, insieme agli imprenditori, che per decenni non siamo stare mai riusciti a fare, immaginando Ischia nei prossimi 20 anni, con il supporto della Regione e dell’assessorato al Turismo che possa portare la nostra voce nelle sedi opportune per cogliere le opportunità che si prospettano”. Francesco Del Deo, dal canto suo, ha voluto sottolineare che “bisogna pensare, e lo dico anche da presidente dell’ANCIM, che le isole hanno esigenze diverse dal resto del territorio italiano. E’ bello stare a Ischia quando ci si trova in vacanza, ma a viverci si patiscono una serie di problemi come scuola, trasporti e sanità. La Regione, in quanto azienda, deve investire sulle isole del Golfo che rappresentano un patrimonio, una volta proprio su questi territori c’era la stagionalità più lunga dell’anno. Abbiamo avuto troppe batoste, prima del covid già il terremoto del 2017 ci aveva dato una brutta spallata. I lavoratori non ce la fanno più, non chiediamo assistenzialismo ma un occhio particolare in primis per quanto riguarda le vaccinazioni ai giovani, che portano il virus spesso nell’ambiente domestico. Bisogna fare in fretta, altrimenti turisticamente si rischia di essere surclassati dalle Canarie e dalla Grecia. Con un vaccino monodose come quelli in arrivo, potremmo immunizzare l’intera popolazione entro due settimane. Poi dovrebbe partire una campagna forte, in grado di riportare flussi turistici importanti sul territorio: non potremmo reggere un’altra stagione caratterizzata da soli 40 giorni di turismo di prossimità o comunque nazionale”.

Ads

Rosario Caruso ha voluto puntare l’attenzione sulla necessità (rivolgendosi alla Fortini nella sua veste di delegata alla Pubblica Istruzione) di avere organici scolastici già pronti a settembre evitando una serie di cattedre vacanti che si riflettono sul buon andamento dell’attività didattica e non disperdere il patrimonio e l’esperienza maturata con la DAD. A Casucci, invece, il primo cittadino serrarese ha chiesto un piano di rilancio del turismo partendo dalla promozione dei territori su scala nazionale e internazionale per il tramite di un efficace piano di comunicazione e poi anche “una riforma della legge sul turismo in grado di debellare quel low cost praticato in maniera indiscriminata, questo servirebbe anche ad alzare livello e qualità dell’offerta turistica”. Per il Comune di Casamicciola è intervenuto l’assessore Stani Senese, che nel suo intervento si è così espresso: “La gravità del momento ci impone unità di intenti e di azione, dobbiamo riuscire a strapparvi una promessa, quella di rivederci a stretto giro per mettere a punto una strategia coordinata per il rilancio del territorio. Abbiamo tante attività economiche che soffrono, bisogna mettere su un progetto concertato con le categorie produttive”.

Ads

LE IMPRESE: ATTENTI A NON PERDERE IL TRENO RECOVERY

La parola è passato poi al mondo imprenditoriale, discretamente rappresentato ieri mattina in municipio. Luca D’Ambra, presidente di Federalberghi ischia e Procida, ha spiegato che “quest’anno si prospetta una stagione simile a quella del 2020, ieri cercavamo misure di sicurezza ed oggi vaccini, sembra una continua rincorsa. Abbiamo aziende che davano vita a un’economia e oggi purtroppo questo non succede più, non riusciamo nemmeno a capire cosa ci sia in fondo al tunnel. Serve, lo ripetiamo da un anno e mezzo, una brandizzazione del nostro prodotto, è un processo fondamentale”. Giancarlo Carriero, rappresentante dell’Unione Industriali di Napoli, ha spiegato che “è fondamentale una veloce campagna vaccinale. Come Regina Isabella vorremmo riaprire il 16 aprile, speriamo di non avere brutte sorprese, ma le vaccinazioni rappresentano uno strumento di comunicazione unico e imprescindibile. E poi attenzione a non perdere il treno recovery, con la sostenibilità ambientale che deve rappresentare il marchio di fabbrica distintivo”. Sull’importanza di vaccinare l’isola nella sua interezza anche l’albergatrice Elena Di Iorio, che ha voluto ricordare che “Ischia è anche una stazione di cura (oltre che di soggiorno), motivo per il quale deve avere la priorità su tutto: siamo sinonimo di salute, dunque occorre che ci si vaccini”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Francesco Pezzullo (Confesercenti) che vede nella campagna vaccinale l’unica e primaria ancora di salvezza e rilancio.

L’APPELLO DELLA FORTINI: MAI COME ADESSO SERVE FARE SISTEMA

Lucia Fortini, rivendicando la sua “ischitanità”, ha spiegato di essere presente all’incontro per rimarcare una volta di più la vicinanza della Regione al territorio: “C’è la necessità della vostra capacità di fare squadra – ha detto – trovando argomenti che possano essere strategici per l’isola, non puntiamo come al solito su progetti individuali che lasciano il tempo che trovano. Insomma, si faccia sintesi rispetto all’idea di ciascuno: stiamo vivendo un momento di difficoltà ma nei prossimi anni sui nostri territori si riverseranno ingenti risorse e allora non possiamo perdere l’opportunità di pensare a progetti che possano portare benessere nei prossimi vent’anni. E a Ischia, che io conosco bene, c’è da lavorare. Incontreremo De Luca, ma al presidente presentiamoci con una visione unitaria. Per quanto riguarda le vaccinazioni, io ho sostenuto una serie di categorie privilegiate, tra cui gli insegnanti (e ad Ischia abbiamo conseguito un risultato significativo in tal senso). De Luca, poi, ha un’attenzione particolare per il comparto turistico, questa necessità va rafforzata nel momento in cui ci si confronterà”. Poi ha aggiunto che “Procida capitale della Cultura sarà un volano anche per Ischia vista la limitata ricettività dell’isola di Arturo”, prima di concludere: “Seguiamo insieme il nostro percorso, Ischia avrà l’attenzione giusta e sacrosanta che merita”.

CASUCCI: ISCHIA RISORSA DEL MONDO, PER RECOVERY TROVI PROGETTO COMUNE

Poi, laddove si consideri che la Fortini è ormai ischitana, è toccato all’ospite più atteso, l’assessore regionale al Turismo Felice Casucci. “Noto uno spirito unitario e nuovo – ha esordito – e questo è un fatto significativo. Ci sono risorse necessarie per risolvere una serie di problemi, mettiamo insieme tutte queste criticità creando una struttura progettuale. Il presidente De Luca su questi aspetti ha un’attenzione estrema, ma servono idee su ambiente, turismo sostenibile, vanno declinate in maniera operativa e soprattutto immediata. C’è fame di progettualità, e il riferimento è ai fondi straordinari del recovery: adesso però vanno finanziati il lavoro e soprattutto le vere esigenze dei territori, Ischia è una risorsa del mondo e deve candidarsi con una importante e adeguata scheda tecnica”. Poi l’esponente della giunta De Luca ha aggiunto: “In questo momento il turismo ha anche una valenza sociale, non soltanto economica, è un soggetto fragile nei cui confronti bisogna intervenire. Pensavamo che il settore scoppiasse di salute ma in realtà le cose non stavano così nemmeno prima, adesso c’è però un’opportunità passando per il contenuto Piano Turismo 2021 della Regione Campania ma soprattutto ricordando che il recovery chiede delle risposte. Ci incontreremo presto con il presidente, ma impegniamoci per riuscire nell’intento. E, soprattutto, smettiamola di piangerci addosso, pratica molto in uso dalle nostre parti”.

Foto Franco Trani

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x