Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Sisma, consegnato lo studio preliminare del Cnr

LACCO AMENO. I tecnici del Consiglio Nazionale delle Ricerche hanno consegnato lo studio sismico preliminare condotto sul territorio di Lacco Ameno, e in parte anche su quello di Casamicciola. I sindaci dei due Comuni hanno accolto i dottori Di Fiore e Scotto Di Vettimo presso il Municipio di Piazza Santa Restituta, illustrando sinteticamente gli aspetti generali e i fenomeni che caratterizzano gli eventi sismici nella parte settentrionale dell’isola. In particolare gli “effetti di sito” prodotti dall’amplificazione sismica, in considerazione di fattori morfologici, statigrafici, ma anche le strutture sepolte che “intrappolano” l’energia sismica, creando una serie di interferenze e risonanze, con il conseguente scuotimento del suolo. Lo studio in questione è un preludio al prossimo step, che verrà eseguito il mese prossimo, dal 21 al 25 maggio, mediante un profilo sismico da realizzare sul territorio di Casamicciola, lungo una direttrice molto estesa, con una sorgente sismica vibratoria che consentirà ai tecnici di raggiungere  profondità di mezzo chilometro, consentendo di capire meglio l’entità delle strutture del sottosuolo. In ogni caso lo studio consegnato dal Cnr sarà la base sulla quale verrà tracciata la “microzonazione”, un’operazione che ha lo scopo di riconoscere, su una scala sufficientemente piccola (comunale o sub comunale), le condizioni geologiche, geomorfologiche e geotecniche locali dell’immediato sottosuolo, che possono alterare più o meno sensibilmente le caratteristiche del movimento sismico “atteso”, generando amplificazioni del moto sismico o anche deformazioni permanenti. In altri termini, tale analisi ha l’obiettivo di individuare eventuali “effetti di sito” a seguito di un sisma. I risultati di uno studio di microzonazione sismica si applicano nella pianificazione territoriale e dell’emergenza, nella ricostruzione post-sisma e nel supporto alla progettazione antisismica. Ed è proprio l’uso che i Comuni di Casamicciola e Lacco Ameno faranno degli esiti di tale operazione, anche in ottica-ricostruzione. Si tratta infatti di uno strumento capace di “censire” in maniera dettagliata il territorio e quindi in una certa misura di prevedere le eventuali conseguenze sulle costruzioni edilizie, addirittura con lo scarto di pochissimi metri, consentendo di evitare gli errori del passato. Un esempio pratico è stato riscontrato dai tecnici del Cnr a Villa Parodi, laddove nello stesso sito la diversa composizione dei blocchi su cui si edificò hanno evidenziato conseguenze totalmente diverse. La procedura arriverà fino al punto in cui sarà possibile la stesura della carta dell’amplificazione sismica. Si è parlato anche del possibile futuro ruolo dell’Osservatorio di Casamicciola, il cui iter di acquisizione da parte del Comune termale è ormai in dirittura d’arrivo. Nella storica struttura si potrà creare un polo di ricerca in grado di monitorare e studiare ancora più a fondo il territorio, anche tramite rilievi sulle acque sorgive e tutti agli altri elementi in grado di riflettere l’attività del sottosuolo. Se investito della responsabilità scientifica del sito, il Cnr potrebbe installare a proprie spese presso l’Osservatorio non soltanto i sensori per controllare la sismicità del territorio, ma anche un radar costiero in grado di studiare quotidianamente  le correnti marine. L’Osservatorio costituirebbe una struttura aperta, dove anche l’Ingv sarebbe libero di insediarsi per le proprie ricerche. Un vero e proprio polo aperto agli studiosi di tutta Europa, che ogni anno pubblicherebbe i risultati degli studi condotti dalla struttura. Studi che comprenderebbero anche l’archeologia, valorizzando una delle ricchezze dell’isola. Tuttavia, prima di pensare a tali progetti, è necessario definire l’accordo tra il Comune e il Demanio, attuale titolare dell’Osservatorio.

Francesco Ferrandino

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x