ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Sisma, i consiglieri regionali: «Adesso non si abbandoni Ischia!»

Una risoluzione alla Giunta della Regione Campania, presieduta dal presidente Vincenzo De Luca, avente ad oggetto Ischia e i danni post-sisma. È l’iniziativa firmata dai Consiglieri della Regione Campania, Francesco Emilio Borrelli (Davvero Verdi), Mario Casillo ( PD), Armando Cesaro ( Forza Italia), Valeria Ciarambino ( M5S), Carmine De Pascale (De Luca Presidente), Maria Grazia di Scala ( Forza Italia), Gennaro Siaello, Giannini Giovanni e Riucchiuti Maria(UDC) per far sì che non ci si dimentichi dell’isola di Ischia e che ci sia, anche nei mesi a venire, un costante azione di supporto da parte dell’ente regionale alle amministrazioni locali. Ad un mese di distanza dal sisma che ha colpito duramente parte del territorio nostrano, l’isola sta ora,infatti, attraversando una delle fase più delicate e il maggior timore condiviso da cittadini ed amministratori è che, passato il tam tam mediatico dei momenti immediatamente successivi al terremoto, cali gradualmente l’attenzione da parte delle autorità competenti sul destino di Ischia e sulla sua comunità.  Un eventualità questa, che potrebbe rendere ancora più  difficoltosa la “ripartenza”  post-sisma del territorio in questione. Ecco perché lo scorso 13 settembre i suddetti Consiglieri hanno depositato presso la Regione Campania, un documento, indirizzato al presidente Vincenzo De Luca, che impegni la Giunta Regionale a proseguire la propria attività di sostegno al territorio isolano.

«Premesso  che – si legge, infatti, nel testo in questione – il 21 Agosto 2017, l’isola di Ischia è stata colpita da un forte evento sismico in cui hanno perso la vita due persone;  che il tempestivo ed eccezionale lavoro dei soccorritori, ai quali va il nostro non solo formale ringraziamento, ha garantito che il bilancio delle vittime non fosse più pesante; che tale evento ha determinato pesanti situazioni di emergenza e crisi, sia materiali che immateriali;  che gravi sono stati i danni censiti alle costruzioni e alle infrastrutture e gravissimi sono anche quelli all’economica e al turismo con la conseguente immediata perdita di centinaia di posti di lavoro e di prodotto interno lordo a causa delle disdette dei visitatori, e che l’immagine turistica dell’isola di Ischia e dell’intera Regione Campania risulta compromessa anche per la prossima stagione 2018;   i sottoscritti Consiglieri impegnano la Giunta regionale a continuare la propria attività di affiancamento alla comunità dell’isola di Ischia nel pieno ascolto delle istituzioni locali e del mondo produttivo ed economico coinvolto dall’evento sismico di cui si discute»Con la sottoscrizione di tale risoluzione i Consiglieri puntano,quindi, ora a far sì che i vari incontri istituzionali, tenutisi nelle scorse settimane, con le autorità regionali e nazionali e le azioni di promessa da parte di queste ultime a sostegno dell’isola e della sua economia non siano soltanto parole al vento.

L’atto in questione, infatti, fa seguito anche all’incontro tenutosi lo scorso 7 settembre presso la III Commissione Permanente della Regione Campania, tra i sindaci di Ischia, Nicola Marrazzo,  gli assessori regionali, e  i rappresentanti delle associazioni turistiche e commerciali dell’isola,e   durante la quale i primi cittadini di Ischia sottolinearono la necessità di azioni concrete  per favorire il rilancio  turistico ed economico del territorio isolano, attraverso anche interventi a sostegno delle attività produttive e dei lavoratori. Necessità  queste,rimarcate anche nella risoluzione depositato, da Borrelli e company che hanno chiesto alle autorità di competenza interventi di sostegno al reddito per la crisi occupazionale, causata proprio dal recente terremoto. Insomma, Consiglieri di maggioranza ed opposizione della Regione Campania, tutti  uniti, una volta tanto, sotto un’unica bandiera: quella della solidarietà verso la nostra isola di Ischia.

Sara Mattera

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close