CRONACAPRIMO PIANO

Sito di stoccaggio al Casale, c’è chi dice “sì”

E’ diventato un argomento gettonatissimo negli ultimi tempi, con la comunità foriana e quella isolana in genere che si è letteralmente spaccata in due tra favorevoli e contrari. Parliamo del sito di stoccaggio che è stato autorizzato a Forio e dove arrivano i fanghi raccolti a seguito del tragico evento del Celario. Nella giornata di ieri abbiamo ospitato le dichiarazioni di Vito Iacono, già consigliere comunale di Forio, decisamente critico con la decisione di concedere il nulla osta da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Deo.

Adesso chi si mostra di parere decisamente opposto è Nicola Manna, segretario del movimento politico “Primavera foriana” che in una nota ufficiale spiega: “Basta ipocrisie sul fango prodotto dalla frana di Casamicciola dello scorso 26 novembre 2022, e depositato ora in via Casale! È una situazione emergenziale per dare un aiuto a Casamicciola e favorire il più velocemente possibile una soluzione per lo smaltimento del fango e del materiale trasportato dalla frana, e che richiede spirito di coesione da parte di tutti. È inaccettabile fare campagna elettorale su queste drammatiche situazioni di emergenza! Questo provvedimento temporaneo finalizzato al superamento della crisi emergenziale, deve garantire la sicurezza dei cittadini, e per tali ragioni auspichiamo che l’amministrazione comunale di Forio adotti tutte le misure necessarie per scongiurare pericoli per la salute e per la circolazione dei veicoli”. Poi la conclusione: “Superata questa fase emergenziale è giusta e doverosa una seria bonifica di quel sito, sul quale noi di Primavera Foriana saremo attenti e non faremo sconti”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex