Statistiche
CRONACA

Soccorso alpino e speleologico, nuovo mezzo per l’isola d’Ischia

La presentazione si svolgerà sabato prossimo in Piazza Marina a Casamicciola alla presenza delle autorità

Una panda cross 4×4 gialla, finanziata interamente dalla Direzione Nazionale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), è il nuovo autoveicolo che sarà stanziato sull’Isola d’Ischia per le operazioni di ricerca, soccorso e protezione civile che avverranno sul territorio isolano.

L’isola, per la sua connotazione, è una zona a rischio incidenti e malori per l’ambiente impervio ma anche per situazioni collegate ad eventi sismici ed idrogeologici.

Negli ultimi anni vi è stata una sequenza di casi, con una importante evidenza mediatica, in cui il Soccorso Alpino Speleologico della Campania – CNSAS è intervenuto efficacemente, ma che hanno acceso i riflettori sulla necessità di avere un mezzo ed un magazzino dedicati in loco.

Da qui l’interesse della Direzione Nazionale CNSAS che, con vari progetti di potenziamento, ha inteso dotare alcune tra le principali isole (Elba, Ischia, Stromboli ecc.) di veicoli di vario tipo da destinare ai compiti istituzionali affidati dalla normativa vigente al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. Da vari mesi è invece in atto, direttamente a cura del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania – CNSAS, la formazione di operatori tecnici CNSAS residenti sull’isola stessa e che rappresenteranno un nucleo operativo a servizio principalmente dei Comuni isolani.

Tali operatori verranno poi certificati, come previsto dalla vigente normativa, dalla Scuola Nazionale Tecnici di Soccorso Alpino grazie agli Istruttori Nazionali e Regionali di settore.

Ads

L’evento di consegna ufficiale del veicolo avrà luogo presso Piazza Marina, nel comune di Casamicciola Terme, il giorno 05 giugno 2021 alle ore 12, alla presenza delle varie Autorità locali e regionali. Tutto ciò rappresenta un ulteriore piccolo ma importante tassello di un ampio progetto di potenziamento del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania CNSAS.

Ads

L’occasione è gradita innanzitutto per ringraziare la Direzione Nazionale del CNSAS e l’Amministrazione Comunale di Casamicciola Terme (NA), in particolar modo il Sindaco, ma anche la Giunta Regionale della Campania che grazie al Settore Protezione Civile ed a quello Tutela Salute/Assistenza Sanitaria consente al Soccorso Alpino Speleologico di operare H24 e 365 gg all’anno. Infatti la salvaguardia di tutti i cittadini che possono aver bisogno di operazioni tecnico-sanitarie in ambiente impervio e di operazioni di protezione civile, sia nell’ordinaria amministrazione che durante eventi calamitosi e maxiemergenze, rappresenta da sempre il compito principale del CNSAS…

[foto pre COVID-19]

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x