Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Somme urgenze, interventi a Nizzola e al Capricho

CASAMICCIOLA TERME. Anche due interventi di somma urgenza sono stati oggetto di delibera nella recente riunione di giunta municipale del Capricho.  Uno riguarda lo smottamento che si verificò a Piazza Nizzola lo scorso dicembre, nei pressi dell’imbocco dell’alveo tombato che accoglie le acque meteoriche del vallone Senigallia. Le operazioni volte alla rimozione del terreno che, ostruendo l’alveo, poneva in pericolo anche la vicina Piazza Bagni in caso di precipitazioni atmosferiche, sono state affidate alla ditta Tail per un importo totale di € 14.558,95 “con priorità tassativa del raggiungimento della messa in sicurezza dell’area in oggetto e l’eliminazione del pericolo per la pubblica e privata incolumità”. L’intervento è stato autorizzato dalla Regione Campania la quale, come si ricorderà, ha individuato il Comune di Casamicciola Terme quale soggetto attuatore dell’intervento predisponendo il decreto di impegno della spesa. L’altro intervento di somma urgenza riguarda proprio l’attuale sede comunale dell’ex Capricho di Calise. In questo caso i lavori vennero affidati alla Ischiaasfalto quando all’Utc c’era ancora l’architetto D’Andrea. Gli interventi sono di varia natura: puntellatura degli archi esterni lato via Marina; eliminazione dell’interdizione del terrazzo lato mare; demolizione o puntellatura del comignolo ex Forno; demolizione  del comignolo di copertura; puntellamento della scala inagibile, sbalzo scala interno; puntellamento dello sbalzo tompagnato; lavori di adeguamento e trasformazione funzionale di alcuni locali posti al lato sud-est dell’immobile. Il tutto per una cifra totale comprensiva di Iva pari a euro 38.500,00

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button