ARCHIVIO 2

Sotto Tiro – Congresso a Ischia

La FEMTEC -World Federation of Hydrotherapy and Climatotherapy- la più grande organizzazione mondiale sulle problematiche termali, ha indetto ad Ischia dal 15 al 20 ottobre il suo settantesimo congresso. Il Comitato organizzativo è formato da: Antonio Fimiani, Peppino Di Costanzo, Giancarlo Carriero, Gianni Balestrieri e dal vice presidente Femtec Giovanni Gurnari. La federazione sviscera, sotto la direzione del prof Solimene, tutte le problematiche termali anche riferibili alla salute ed alla bellezza fisica e interiore. Finalmente ad Ischia si dovrebbe con questo congresso invertire la rotta per creare un sistema moderno in modo da porre di nuovo la nostra meravigliosa isola al centro del sistema termale mondiale.

Dico questo perchè della perdita di THERMALIA ad Ischia sembra non essersene accorto quasi nessuno, sottovalutando di fatto tutte le possibilità e soprattutto l’enorme vetrina che la manifestazione rappresentava per l’isola. Ora grazie agli organizzatori possiamo sperare in qualcosa di nuovo. Qualcosa di nuovo (e di buono) potrebbe nascere anche da una idea che sta per essere realizzata a Milano. E’ SPA8, una mostra che ogni anno si propone di mostrare le tecnologie più avanzate con promozione di vacanze rigenerative.  

Il mondo della bellezza e della cura del corpo è il futuro di Ischia. L’innesto di terapie cinesi con quelle dell’occidente possono dare alla nostra terra una ampia fetta di turismo per i prossimi decenni. La condizione è quella di avere una isola vivibile al massimo. L’uso dei saponi bio al cento per cento, la cura dei terreni incolti, l’applicazione del codice della strada per avere una vivibilità maggiore insieme alla regolamentazione del traffico potrebbero essere quelle cose che incominciano a far riflettere gli ischitani sul fatto che senza doveri è difficile pretendere diritti. Ringrazio i promotori di questo congresso. E se fosse l’inizio per far capire ai tanti albergatori che anche per loro è tempo di modificare la loro mentalità?

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close