ARCHIVIO 2

Sotto Tiro – Crimea

Una volta gli italiani andarono in Crimea per fare una guerra (1853). Ora per fortuna il Dottor Mimmo Barra, commissario dell’Azienda di cura e Soggiorno ed il Presidente della Commissione turismo della Campania, Marrazzo, andranno in Crimea nel segno della pace. Se non ricordo male già la Provincia di Napoli molti anni
fa mandava i suoi rappresentanti in Crimea, (vero Enrico Scotti?) per convegni vacanze o gemellaggi. La gita a Mosca mi sembra molto più utile di quella in Crimea perchè potrebbe servire ad invogliare qualche russo a ritornare ad Ischia anche con la crisi economica veramente grave che attanaglia la Russia provocata dalle
sanzioni dell’occidente, compresa l’Italia. Della serie ci tagliamo i coglioni per favorire l’America. Anche la gita in Crimea mi sembra del tipo di cui sopra. Per giustificare una bella vacanza Marrazzo e Barra si inventano di invogliare il Governo della Crimea a creare un prodotto turistico simile al nostro e che potrebbe soppiantare
il flusso russo verso Ischia. Chi conosce il Mar nero sa che non è paragonabile ai nostri posti ma che potrebbe competere. Se fossimo ai tempi di 6/8 milioni di presenze degli anni d’oro di Ischia l’atto altruistico sarebbe encomiabile. Ma in una epoca di concorrenza spietata tra destinazioni turistiche, senza voler sembrare uno stupido egoista, forse si poteva evitare. Tanto più che Ischia è ridotta ai minimi termini.
Perchè non invogliamo il consigliere regionale Marrazzo a dare una smossa al prodotto Ischia? Per esempio perchè non lo invitiamo a far rispettare le ordinanze sui saponi biodegradabili? E visto che ci troviamo perchè non lo invitiamo a promuovere una legge regionale per “costringere” gli abitanti delle isole del Golfo, al ricambio della propria auto, a comprarne una elettrica? In 10 anni avremmo una isola tutta a trazione elettrica.
Senza rumori e senza smog. Intanto buon viaggio.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex