Statistiche
LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar Controcorrente

Passata la Pasqua, come cittadini, dobbiamo dirci alcune cose. La pandemia. Noto che molte persone sono restie a vaccinarsi mentre altre circolano e non si attengono alle regole stabilite dal Governo. In un paese che vive di turismo questo atteggiamento va stigmatizzato. E’ pur vero che chi ha un posto fisso, una pensione o un lavoro che va bene anche durante la pandemia non senta con la dovuta attenzione il problema che attanaglia gli altri, ma è proprio dalle persone che stanno bene chesi aspetta più senso di responsabilità. Abusivismo edilizio. La tristezza ed il dolore che ci ha attanagliatoper l’abbattimento della casetta di Forio ci ha fatti riflettere molto. L’avviamento di una raccolta di fondi per dare una mano al proprietario è un atto che metterà in mostra quanto sia grande lo spirito di solidarietà dei molti cattolici e cittadini ischitani.

Quello che non dobbiamo permettere è che si continui a costruire. Abusivamente.

Per un anno non sono uscito di casa ma qualche giorno fa ho dovuto comprare delle cose essenziali in casa e mi sono recato a Fiaiano, unico posto dove si vendevano, per via dei Conti. Ebbene ho notato un accavallamento di costruzioni che mai avevo notato negli anni in cui giravo per lavoro.

Cosa è successo negli ultimi dieci anni? Quanti abusi dopo il 2004! Siamo certi di stare nel giusto quando proviamo tanto dolore e vorremmo che la giustizia si fermasse? Dobbiamo mettere un punto fermo su questo problema. Chiedere allo Stato di abbattere tutto quello che va abbattuto o lo Stato, visto dove è finita questa Seconda Repubblica, deve fornirci di una legge speciale che regoli definitivamente il tutto. Dobbiamo ripartire. La pandemia ha cambiato il mondo. La crisi è profonda.

Ripartire con la cittadinanza che non vuole fare sacrifici non sarà facile perché leAmministrazioni Comunali, che sono espressione del popolo che le ha elette, potranno far poco.

Ads

In alcuni Sindaci si intravedono spiragli di buona volontà. Sono, però, sporadici e si avverte il peso che i Sindaci sentono sulle loro spalle per non avere dietro di loro un popolo che li spinge a prendere provvedimenti più consoni alla situazione tragica in cui ci troviamo. Sui media locali e sui social sarebbe bello sentire la gente che spinge i Sindaci a provvedimenti più duri che vadano nella direzione di risolvere i veri problemi. Basterebbero Ordinanze ben studiate per evitare almeno la metà dei tanti problemi che abbiamo davanti.

Ads

Difesa del territorio, traffico e circolazione, arredo urbano, recupero terreni incolti, disinquinamento da terra del mare, sacchetti di plastica, cura delle spiagge, cura del verde, non sono tutte cose che si possono fare senza spendere un euro da parte delle Amministrazioni?

Articoli Correlati

0 0 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x