LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar Elezioni a Casamicciola

Il vincitore delle elezioni a Casamicciola sarà espressione del “già visto”? Arnaldo Ferrandino o Gian Battista Castagna rappresenteranno una classe dirigente che si è impantanata per lungo tempo. Le diatribe paesane emergono come macigni da moltissimi anni. D’altra parte in un piccolo paese le cose possono andare diversamente? Ricordo le lotte di noi socialisti contro Antonio Castagna durante la Prima Repubblica. Con il senno di poi bisogna riconoscere che era un gigante politico.

A Casamicciola io voterei lo spigoloso Arnaldo Ferrandino per la semplice ragione che Arnaldo è preparato sia sotto l’aspetto amministrativo che economico/finanziario.

I 5 stelle presentano una lista debole e la conduzione del Movimento a livello nazionale, credo, non li farà emergere tanto più che il popolo sarà necessariamente portato a votare per gli amici ed i parenti.Il voto di cambiamento non si addice agli isolani. Il buon Gianbattista Castagna ha dimostrato in questa consiliatura di essere un amministratore alla vecchia maniera. Non si è accorto del cambiamento della società in cui vive.

Non si sono notati spunti che avrebbero potuto dare un senso ad avere sull’isola ancora un piccolo Comune come Casamicciola. Si è speso poco a livello isolano continuando a coltivare il suo piccolo orto clientelare. Il bosco della Maddalena ridotto in quelle condizioni, nessuna alternativa al depuratore, che speriamo non si costruirà mai, non ha fatto decollare il progetto delle navi da crociera a Casamicciola, non ha eliminata la pompa di benzina al centro spostandola al Porto, la mancanza di una politica turistica, sono problemi che qualunque amministrazione avrebbe potuto risolvere.

La tragedia del terremoto ha poi complicate le cose ma comunque non è scusabile. La storia dei terremoti in Italia avrebbe dovuto far capire al nostro che la strada da intraprendere era diversa da quella seguita da lui. Ha dimostrato tanta buona volontà ma rimane la netta la sensazione che è meglio che sia un altro a fare il Sindaco per i prossimi 5 anni. Dobbiamo anche augurarci che quelli che lo potrebbero sostituire abbiano voglia di cambiare andazzo.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close