LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar Enzo e Gianluca

Cari, siete due creature del partito democratico di cui detengo una quota cioè la tessera. Prima che arrivaste alla decisione di scindervi e di presentarvi in opposizione alla scorsa elezione amministrativa tentai in vari modi di farvi arrivare ad un accordo. Pensavo che voi due insieme avreste formato l’ossatura per costruire qualcosa per l’isola. Mi schierai con Gianluca perché credevo Enzo continuatore di una politica democristiana di provenienza antica, mentre avevo fiducia di quelli che Gianluca si era circondato. Meno gente di sistema.

Vi ho seguito in questi anni e mi sono reso conto che uno come Sindaco e l’altro come opposizione non avete voluto elevare il livello intellettuale e progettuale di cui Ischia ha bisogno. Lo deduco anche dal confronto sul dopo ultimo consiglio comunale. Avete la responsabilità di aiutare il Comune ad uscire da questa pandemia. Cosa estremamente difficile e se non la smettete di trastullarvi ed affrontate seriamente le cose necessarie vi dobbiamo pregare di passare la mano.

Sono tempi di guerra e la guerra non può essere una guerra civile. E’ necessario lo spirito di rinascita senza pensare a difendere posizioni non più difendibili. Smettetela, incontratevi, datevi una stretta di mano e mettetevi a lavorare. Vi dò l’occasione.

La mancanza di spazi per ristoranti e spiagge Un censimento da fare in qualche giorno degli spazi utili allo scopo tra Ischia Ponte ed il Porto lato litorale ed immediate adiacenze. Secondo distribuzione degli spazi senza pagamento di suolo pubblico a chi nelle vicinanze ne fa richiesta. Buon lavoro. Questa in napoletano si chiama una “caz……ata”

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close