LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar I barbari 4

Vi sentireste di dare del “barbaro” a quei consiglieri comunali di Ischia che hanno pilotato l’operazione del carcere e quella dell’ordinanza di estensione di orario per la musica ai locali pubblici che stanno movimentando il disagio sulla riva destra del porto? Vi sentireste di dare del “barbaro” a Luca D’Ambra, presidente degli albergatori”, dopo il bellissimo articolo sull’illuminismo che leggo in questi giorni?

Conoscendo i due consiglieri comunali e Luca D’Ambra lo dovrei escludere nel modo più assoluto.

Ma allora perché i due consiglieri si fanno promotori di iniziative discutibili e Luca non mette in pratica quelle cose stupende che scrive? Cosa è successo alla nostra società per avere in consiglio comunale ad Ischia consiglieri di maggioranza che sono l’aberrazione di quello che un consigliere che si prefigge a rappresentare i cittadinidovrebbe fare? Come è possibile che una società come Ischia Ambiente non riesce a svolgere i suoi compiti più elementari spendendo un sacco di soldi della collettività? Sono “barbari” quelli del Consiglio di amministrazione o chi li ha messi in quel posto?

Un validissimo avvocato come presidente, due persone sane ed intelligenti nel consiglio, non riescono a togliere la cacca dei cani dai marciapiedi e non pulendo bene le strade ci costringono a subire olezzi di tutti i tipi. Caro Luca “il valore del presente… è separabile dal desiderio di immaginarselo diverso e migliore”? Perché non convinci i tuoi iscritti a fare qualcosa per questo paese? Recuperiamo un po’ di terreni incolti dopo aver assistito agli incendi di questi giorni? O devo immaginare che sei circondato da “barbari”? L’illuminismo che invochi dovrebbe vedere ognuno di noi combattere per il cambiamento. Piccolo cambiamento in ognuno di noi che diventerebbe la vera spinta per dare a quest’isola la possibilità di riprendersi tante cose belle che abbiamo senza dover andare a cercarcele in altri posti.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close