Statistiche
LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar Il carcere

E’ stato demolito dal Comune il baretto di Punta Molino piazzetta Ugo Calise. L’Amministrazione comunale ora deve dimostrare ai cittadini che sa risolvere una situazione creata da un consigliere comunale diciamo poco accorto. Io e Gianni Vuoso ci siamo battuti per non far sostituire il vecchio bar, antiestetico per l’ambiente, con una più grande struttura, credendo che in quel posto l’amministrazione comunale dovesse provvedere a realizzare qualcosa di più ambizioso e bello per il paese. Ritenevamo che l’intero carcere non poteva esprimere quello che aveva espresso per anni gestito dall’associazione ma che dovesse allargare gli orizzonti introducendo una bouvette all’interno del carcere il cui gestore doveva provvedere anche alla manutenzione e pulizia dell’intero stabile. Bisognava salvaguardare il lavoro all’avente diritto al suolo pubblico.

Baretto Punta Molino

La guerra derivata dall’aver concesso da parte del Comune con estrema superficialità (si può dire?) il cambio di gestione ha portato uno dei due contendenti a subire danni economici non indifferenti. In un paese dove l’amministrazione comunale difende i cittadini e non li rovina questo episodio dovrà dimostrare con i fatti che saprà difendere i diritti di chi li detiene. Si spera che il Sindaco voglia censurare con forza il consigliere proponente l’operazione e nello stesso tempo progettare una soluzione che ci faccia godere di uno dei più bei posti dell’isola.

Sala mostre, sala di lettura, bar, il tutto in una gestione ordinata e senza clientelismo. Non dimenticando i danni, eventualmente procurati, a qualche cittadino in buona fede.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x