ARCHIVIO 2ARCHIVIO 5

Sotto Tiro di Mizar, Il mercato Comunale

Il mercato comunale di via Morgioni è la barzelletta del Comune di Ischia. Da quando Ottorino Mattera,ora presidente del Consiglio Comunale, se ne occupava come delegato 10 anni fa, le cose sono peggiorate sempre di più. La gestione di questo bene comunale e di tutta l’area sottostante è la sconfitta politica/amministrativa più eclatante dell’ amministrazione di Giosi Ferrandino (facciamo finta di dimenticarci del Polifunzionale).

Enzo Ferrandino per la Bella Ischia ci sta dando il colpo di grazia. La situazione attuale è la seguente. Dei 22 box che formano la struttura solo tre hanno un esercizio commerciale funzionante.

Molti box sono occupati come depositi. Alcuni di questi sono occupati da coloro che fanno attività marcatele nei due giorni della settimana all’esterno mentre altri sono con regolare delibera dati dal Comune a terremotati di Casamicciola. Una scuola di pattinaggio occupa uno spazio esterno, ma all’interno dello stabile, ai box per la propria attività.

Il bagno attribuito al pattinaggio sembra non usufruibile da coloro che sono detentori di box. Caro Sindaco non sarebbe il caso di un intervento serio su tutti gli stabili comunali? I beni comunali abitualmente servono agli Enti per ricavare degli utili per poi dare ai cittadini servizi adeguati, oppure dovrebbero servire per scopi sociali di effettivo rendimento socio/culturale. Tutti sappiamo che quel mercato sarebbe la panacea per qualche supermercato. Ubicato bene, parcheggio eccetera. Invece di tenerlo abbandonato in quel modo non sarebbe più utile fittarlo per almeno duecentomila euro all’anno?

E’ vero che il Comune potrebbe spendere milioni di euro con le finanze spendibili che ha, ma se si abbandonano i beni e nello stesso momento non si fanno investimenti produttivi un paese va allo sfascio. Sta accadendo questo Sindaco Ferrandino? Ci mettiamo una pezza visto che il mercato lo volete spostare al centro e state facendo dei lavori?

Ads

Come agente immobiliare vi offro, a titolo gratuito, la mia esperienza quarantennale per collaborare ad impostare un serio utilizzo dei beni del Comune. Trovate il modo,però,di non prendermi sul serio. So che sapete tutto voi.

Ads

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button