Statistiche
ARCHIVIO 2ARCHIVIO 5

Sotto Tiro di Mizar La miopia dei foriani

Finalmente il Comune di Forio ha indetto la gara per tentare di valorizzare la Colombaia finita nell’abbandono più completo. Dopo il completo fallimento da parte del Comune della gestione della casa di Visconti, mettono su l’idea di dare per due anni in comodato ai privati il cespite.

Leggo che Pinto e Di Meglio parteciperanno alla gara. Mi domando. Anche se i due imprenditori hanno dimostrato che sono tra i pochi ad investire sull’isola che risultato possono raggiungere in due anni? Ancora una volta la miopia della classe amministrativa emerge e dimostra che a tutti i costi vuole tenere le mani su tutte le situazioni. Anche quelle in cui non capiscono niente.

Avevo proposto di tentare un approccio con il FAI. Fondo Ambiente Italiano che è una fondazione italiana fondata nel 1975 con lo scopo di agire, senza scopo di lucro, per la tutela, la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico e naturale italiano attraverso il restauro e l’apertura al pubblico dei beni storici, artistici o naturalistici ricevuti per donazione, eredità o comodato. Promuove l’educazione e la sensibilizzazione della collettività alla conoscenza, al rispetto e alla cura dell’arte e della natura e l’intervento sul territorio in difesa del paesaggio e dei beni culturali italiani.

Vi rimando al sito Fai su interbet per vedere l’attività della fondazione e le tante cose belle che dalla sua nascita. Vi segnalo solamente il “prodotto” “I LUOGHI DEL CUORE” che ogni anno permette la visita a migliaia di persone di visitare i luoghi più belli d’Italia sia culturali che ambientali. Logicamente nel comodato tra il Fai e Il Comune si sarebbero potute chiedere le garanzie necessarie per tentare di valorizzare l’opera e l’arte di Luchino Visconti.

Ho fiducia nei due imprenditori locali ma la mia impressione è che non si potrà mai raggiungere l’obiettivo che con il Fai era a portata di mano. Quello che si constata in questa isola è che non si guarda mai alle idee che potrebbero lanciare Ischia in un contesto culturale di ampio respiro. Faremo alla Colombaia banchetti nuziali e battesimi? Oppure apriremo un chiosco per vendere coca cola? Un affido a due anni non può che offrire questi risultati.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x