LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar L’estate ischitana

Con la temperatura a 40 gradi scoppiano anche i problemi di Ischia. Nel Comune capoluogo due argomenti tengono campo. Il baretto al carcere e il contenzioso taxi/Sindaco. Non riesco a verificare la notizia secondo la quale la Sovraintendenza ai Monumenti avrebbe rigettata la proposta di installare una nuova baracca all’esterno del Carcere. Al Comune sia il centralino che i funzionari non rispondono ai cittadini. L’evidenza è che ad oggi il bar non funziona e la battaglia condotta da questo ed altri giornali invece di avere una” Ischia più bella” sta producendo danni, perché è evidente, che il bar è necessario. Qualora non si potrà rimettere la brutta baracca sono state suggerite 2 soluzioni.

Una è quella di sistemare una buvette a lato mare addossata al muro del carcere di dimensione più piccola e l’altra di sistemare le due famiglie bisognose che abitano nel carcere in altro sito e addossare al gestore del bar la relativa spesa che sarebbe un po’ oltre le mille euro al mese. Quella dei taxi è una guerra che sta perdendo il paese e la categoria. Si ha l’impressione che non si vuole capire che 116 taxi, decine di NCC, centinaia di bus turistici migliaia di auto a noleggio con 64.00 auto e mezzi privati e decine di pulmini di alberghi sono tanti e non possono non creare la confusione che vediamo.

La Città Metropolitana vuole organizzare nel mese di luglio un convegno sulla sicurezza stradale sull’isola. E’ l’occasione per incominciare a mettere mano ad un discorso ser io di studio e programmazione.

Speriamo che lo capiscano i sei Sindaci perché solo da loro può partire lo studio di un progetto di mobilità che ormai non é più rinviabile.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close