LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar L’Europa si muove, e Ischia?

E noi come isola cosa facciamo? L’Europa ha messo sul tappeto 10.000 miliardi di euro, in dieci anni, per rivoluzionare il sistema energetico e tentare di aiutare il pianeta a sopravvivere. La Grecia ha avviato un progetto ecologico, che l’Europa finanzierà. Tra i vari progetti vi è quello di realizzare, in una isola dell’Egeo, le batterie elettriche che devono fornire l’energia per tutti gli apparati necessari alla vita dell’isola. Voi tutti capite che rivoluzione apporterà.

Abbiamo Giosi Ferrandino, nostro concittadino, presente a Strasburgo. Nel momento giusto al posto giusto. Chi gli deve fornirgli un progetto da portare avanti? Sull’isola non si discute. Si critica solamente e si aspetta la manna dal cielo. Sono anni che si propone di realizzare una isola completamente ecologica. Terreni incolti da recuperare, disinquinamento marino senza depuratori,mobilità delle persone senza il caos dei 60.000 mezzi di trasporto inquinanti, agricoltura biologica, cura del paesaggio e difesa del territorio e tante altre cose. Se non ci rendiamo conto che il futuro dell’isola inizia oggi data la quantità di finanziamenti esistenti in questo momento, si perderà una occasione difficilmente ripetibile a breve.

Chi deve pensare a realizzare un progetto per l’intera isola se non gli amministratori comunali? Francesco Del Deo attuale presidente delle Isole Minori, nonché Sindaco di Forio, potrebbe impegnarsi in coordinamento con l’Eurodeputato nel grosso impegno di dare un futuro a questa isola. La mediocrità intellettuale e programmatica delle classi dirigenti locali è un handicap da superare. Se abbiamo bisogno di persone qualificate che non sono presenti sull’isola cerchiamo altrove.

Ma, per favore, facciamo qualcosa.

Articoli Correlati

Un commento

  1. Professionisti dotati di onestà intellettuale e di spessore esistono sull’isola, ma non vengono interpellati perché non fanno parte del carrozzone politico. Non sono clienti. Menti geniali e meritocratici riconosciuti all’estero . Nemo profeta in patria!La mediocrità si circonda sempre di mediocrità e i “Nostri” non hanno ne la saggezza ne la comprensione di andare oltre.Per mancanza di lungimiranzatali della governance ,Ischia regredisce di anno,in anno ed é la stessa governance che sta impoverendo il territorio da decenni svuotando gli spiriti giovanili spingendoli al disagio psicologico con ricorrenti rifugi nell’alcol e droga. Onore al merito !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close