Statistiche
LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar L’intervista a Lello Pilato

Il segretario del circolo di Ischia del partito democratico cerca il rilancio dell’azione politica nel nostro Comune. Lo fa esortando Giosi Ferrandino a lavorare finalmente per Ischia, Enzo Ferrandino a darsi un po’ più di coraggio e sperando in Gianluca Trani come figliol prodigo che ritorna casa. Se vivessimo tra persone serie i consiglieri di maggioranza al Comune inizierebbero a percepire che qualcosa bisogna pur cambiare di un andazzo che sta portando il Comune e l’isola in un vero e proprio precipizio.

Aprendo una sede ed incominciando a collaborare con il Sindaco in modo serio e non aspettando da parte di molti con una borsa aperta per metterci dentro qualsiasi cosa, forse le cose potrebbero cambiare. Tutti ad attaccano il Sindaco che decide da solo e non vuole collaborazione. Secondo voi sarebbe difficile mettere insieme un po’ di consiglieri comunali su argomenti seri se non ci fosse tra i consiglieri stessi malafede ed arrampicamento sociale? O anche piccoli affarucci da sbrigare?

La posizione dell’assessore Roberta Boccanfuso è emblematica di ciò che si respira al Comune. La signora invia al Sindaco una lettera tosta e nello stesso tempo la manda alla stampa. Qualsiasi Sindaco ne avrebbe sicuramente chiesto le dimissioni perché con il Sindaco l’assessore colloquia. Invece la lotta subito intrapresa da qualche marito che vuole che la moglie sostituisca l’assessore non permette a Sindaco di agire perché non riesce a capire che aria tira tra i consiglieri di maggioranza. Voi lo sapete che aria tira? A me sembra di aver affidato il paese in mano ad una banda di… bambini.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x