Statistiche
LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar Luca D’Ambra

Mi rivolgo al Presidente dell’Associazione Albergatori isola D’Ischia. Questa volta vorrei che si arrabbiasse. Dopo aver letto nel suo fondo su ILGOLFO l’analisi del dramma che si è avuta con la pandemia conclude:”…l’intera isola dovrebbe costituirsi e presentarsi come un soggetto unico per avere forza interlocutoria verso Regione, Governo ed Europa…”. Che modi di ragionare per il capo dell’impresa primaria dell’isola! Come fa a pensare di mettere insieme un paese se non riesce a mettere insieme neanche l’industria che rappresenta e che è tutto il potere economico del paese?

Diamogli una mano. Cosa potrebbe fare? Battersi per il Comune Unico. Non assecondare la mediocrità con cui si esprimono le amministrazioni locali e subirne gli eventuali ricatti. Denunciare con forza tutte le magagne che la stampa locale mette in evidenza tutti i giorni chiedendo alle forze dell’ordine un intervento più incisivo. Incominciare ad elaborare qualche progetto che non abbia bisogno di tanti soldi ma di organizzazione e spirito di iniziativa. Mettere un po’ di fondi della sua organizzazione per far elaborare progetti ad ampio respiro da sottoporre alle amministrazioni dopo aver organizzato un ufficio che sappia seguire gli adempimenti per ricevere fondi pubblici come privati e come Enti pubblici. A breve. Dato che la pandemia non ci farà decollare subito si può organizzare un po’ di turismo a partire dal prossimo autunno.

Forio con Sant’Angelo sono le zone dove il sole trascorre l’inverno ad Ischia.

Nella baia di Citara la maggior parte degli alberghi e residences sono riscaldati con geotermia, riducendo a poco le spese di riscaldamento. Mettere insieme 2/3.000 posti letto sarebbe possibile. Convincere i Poseidon ha coprire con strutture mobili alcune piscine. Pensare ad un prodotto diverso proponendo al mercato un pacchetto tutto incluso ad un prezzo idoneo per le imprese e per il mercato.

Per pacchetto intendo. L’albergo offre la stanza per dormire e la prima colazione, Poseidon le cure per la bellezza ed i bagni insieme al brunch lasciando ai ristoranti del paese la cena ed i divertimenti. Distribuendo l’incasso in base all’impegno di spesa per ogni singola struttura. Quanti investimenti in infrastrutture si avvierebbero su Forio per offrire un prodotto vendibile? Quanta occupazione creeremmo? Sembra che dopo la clausura per pandemia potrebbe esplodere la voglia di viaggiare. Dove pensate che vogliano dirigersi i milioni di cittadini del Nord Italia ed Europei?

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x