LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar – Osservando

In convalescenza per un intervento chirurgico osservi le cose del mondo al rallentatore e da un punto di vista di chi vuole vivere o sopravvivere. Le critiche e le polemiche non riesci più a concepirle con lo stesso spirito di quando eri in piena forma. Sto assistendo attraverso i mass media ed i giornali ad una mezza rivoluzione per l’isola. Qualcuno o parecchi hanno compreso che spremere il buono che è rimasto nella nostra isola non regge più. Il voler pensare a 20 o 10 anni il punto di arrivo per l’isola, sta prendendo piede.  Ma come al solito si continua a non capire come proseguire.

L’insieme messo su da Luca D’Ambra, neo presidente degli albergatori, va nella direzione giusta ma configurare l’organismo come “Consulta” non porterà lontano. Negli ultimi 50 anni di “Consulte” ad Ischia ne sono nate decine. Il risultato è sotto fli occhi di tutti noi.

L’organismo messo su deve essere operativo. La stampa locale e specialmente questo giornale ha messo in evidenza le tante cose che si possono realizzare senza grossi investimenti pubblici. Per l’ennesima volta ne elenco alcune.

Metropolitana su gomma Ischia/Citara. Basta eliminare la sosta lungo il tragitto per accorciare i tempi di percorrenza di almeno 15 minuti. Le ordinanze per l’isola “plastic free” non costano niente. Le ordinanze per i saponi non bio al 1005 sono in vigore da anni e non vengono rispettate. Gli albergatori non voglio prendere in fitto terreni incolti. La sostituzione delle condotte marine è una priorità indispensabile. Nel Comune di Ischia non vengono liberate le strade dalle auto in sosta. Il rilancio di Ischia Ponte non viene studiato e l’Amministrazione Ferrandino è lenta e procrastina soluzioni a portata di mano.

Se Luca D’Ambra riuscirà a creare un organismo che prepari delibere e studi di fattibilità che i sei Sindaci portano avanti avremmo fatto dei passi avanti interessanti. Programmazione a 10 o 20 anni per arrivare ad una isola a vivibilità totale ma step by step iniziare ad operare.

Annuncio
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close