Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Spaccio, convalidato l’arresto del giovane foriano

ISCHIA. Nonostante le pessime ed inclementi condizioni meteo marine, “accompagnato” dai carabinieri della Compagnia di Ischia (partiti dall’isola col traghetto delle 6.20), ieri mattina il giovane foriano Kevin Maltese è regolarmente comparso dinanzi al giudice del Tribunale di Napoli per essere processato per direttissima dopo l’arresto operato sabato scorso con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giudice ha esaminato gli atti e ha convalidato l’arresto operato dai militari dell’Arma, guidati dal comandante Angelo Pio Mitrione. Nello stesso tempo, è stato disposto il differimento al 12 dicembre per la celebrazione del processo, dal momento che il difensore del Maltese ha chiesto i termini a difesa, come sovente accade in circostanze del genere. Kevin Maltese era stato tratto in arresto al termine di un’operazione condotta repentinamente dai carabinieri, i quali- avendo sospettato che il 23enne foriano potesse aver messo su un’attività illecita – lo avevano seguito fino a un nascondiglio dal quale aveva prelevato una dose di hashish. Le forze dell’ordine lo avevano poi bloccato mentre si stava recando a consegnarla a un acquirente, non senza qualche difficoltà, dal momento che Kevin Maltese aveva tentato una rocambolesca e spettacolare fuga durata però appena poche centinaia di metri. Nel successivo sopralluogo al nascondiglio in questione, erano stati rinvenuti 28 grammi di hashish, poi al termine della conseguente ed inevitabile perquisizione domiciliare un bilancino di precisione presumibilmente usato per il peso della sostanza stupefacente.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x