CRONACAPRIMO PIANO

Spiaggia di Cava dell’isola, l’eterna vergogna

Ha rappresentato e rappresenta un pezzo di storia della nostra isola, ma ormai chiamarlo fiore all’occhiello sarebbe un’offesa al buon senso: l’arenile amato dai giovani è completamente dimenticato

Diverse volte ci è capitato di descrivere luoghi nel totale abbandono e nell’incuria più totale sulla nostra isola. Un’isola piena di ricchezze che ci invidia tutto il mondo. Queste bellezze, hanno fatto innamorare della nostra terra migliaia di viaggiatori che in molti casi hanno poi deciso di trasferirsi definitivamente sull’isola, per godere del mare, del buon vino, dei panorami, del sole e delle belle spiagge isclane.

Ed è proprio dello stato di abbandono di una spiaggia che oggi vogliamo parlarvi, ovvero quella di Cava dell’isola. Quest’ultima da tempo è completamente abbandonata dalle amministrazioni foriane che in tanti anni l’unica cosa che hanno saputo fare è quella di chiuderla al pubblico più volte. La spiaggia di Cava dell’isola rappresenta, insieme a quella dei Maronti, il lido preferito dai giovani per svagare e trascorrere le calde giornate estive. La differenza sostanziale però tra i Maronti e Cava è che nella seconda vi è una totale mancanza di lidi privati, infatti vi è solo spiaggia libera. Questa assenza di stabilimenti balneari ha fatto passare in secondo piano le sorti della spiaggia di Cava perché il comune crede che non deve dar conto a nessuno, non deve dar conto ai proprietari dei lidi perché non ve ne sono e quindi ha sempre reputato la “questione Cava” secondaria e questo non lo dicono solo le nostre parole ma bensì lo stato attuale della spiaggia che versa nell’abbandono più totale.

Un esempio dell’incuria e dell’abbandono l’abbiamo constatato nella giornata di martedì 23 Aprile quando una ragazza sulla ventina di anni è inciampata su dei ferri totalmente arrugginiti nascosti sotto la sabbia. Inciampando, la giovane, è rimasta ferita ad un piede e proprio per questo si è dovuta sottoporre a visite mediche che sono culminate con  la somministrazione dell’antitetanica. Tutto questo ci sembra davvero assurdo, com’è possibile che su una delle spiagge più belle dell’isola accadano tali cose. E’ una vergogna che in luogo frequentato da turisti, isolani, bambini e anziani non ci sia un minimo di sicurezza. E’ compito del comune di Forio, in questo caso, prendersi cura della spiaggia, ma non sembra l’abbiano capito. Cava dell’isola ha bisogno di importati lavori di manutenzione e messa in sicurezza perché non è possibile che una ragazza vada a fare una passeggiata sulla spiaggia e torni a casa ferita per via dell’incompetenza e del menefreghismo altrui. La stagione estiva è alle porte quindi chiediamo al comune di Forio interventi seri e celeri che vadano a riqualificare la spiaggia di Cava dell’isola che rappresenta per tutti gli ischitani ma soprattutto per i giovani un luogo bello dove passare le proprie giornate in libertà, dove si può godere del mare caraibico che bagna tutto lo splendido lido.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close