CULTURA & SOCIETA'

Sport e terme, binomio vincente. Alla 4° edizione della mostra Acqva d’Ischia

Dal 5 al 7 ottobre al Parco Termale Negombo torna l’appuntamento annuale sulle sorgenti termali con il coinvolgimento degli studenti isolani. Meeting, visite guidate, proposte e nuove idee per riportare al centro del discorso culturale, prima ancora che turistico, l’importanza del termalismo per lo sviluppo del territorio

Sarà dedicata al rapporto tra “Terme e Sport” la 4° edizione della Mostra Internazionale AQVA D’ISCHIA”, la manifestazione nata nel 2018 che si pone l’obiettivo di riscoprire e valorizzare una delle risorse naturali più preziose del territorio: le acque termali. Un appuntamento organizzato dalla Pro Loco Lacco Ameno con il coordinamento di Catrin Cigliano che si svolgerà presso il Parco Termale Negombo dal 5 al 7 ottobre. Mostre, meeting, visite guidate, statistiche, proposte e nuove idee per riportare al centro del discorso culturale, prima ancora che turistico, l’importanza del termalismo, delle sue molteplici declinazioni e opportunità, per lo sviluppo del territorio.

Acque termali al Parco Negombo

Ancora una volta saranno i giovani studenti isolani il medium di questo appassionante viaggio della conoscenza, oltre che destinatari sempre più consapevoli e responsabili, in quanto cittadini del futuro, di un patrimonio naturalistico che tutto il mondo ci invidia.

Dopo un’approfondita preparazione e attività di ricerca svolta nel primo semestre dell’anno, gli allievi del Liceo Statale “G. Buchner”, dell ’IPS “V. Telese”, dell’ITS “E. Mattei”, dell’IIS “C. Mennella” accoglieranno isolani e turisti, italiani e internazionali, per accompagnarli alla riscoperta di un mondo, quello delle sorgenti termali, in continua evoluzione e decisivo per tutta l’economia del benessere. Una formazione coerente con la mission della kermesse, a sostegno di uno sviluppo turistico sostenibile, rispettoso dell’ambiente e delle bellezze dell’isola d’Ischia.

Un percorso di crescita a cui hanno contribuito, come nelle passate edizioni, esperti del settore come Annunziata Berrino, Docente di storia contemporanea all’Università Federico II di Napoli e Valerio Galasso, nutrizionista e ricercatore scientifico della FORST.

Ospite d’onore della 4a edizione la Fondazione Italia Patria della Bellezza, organizzazione che promuove e mette al centro il valore della Bellezza per costruire un’identità competitiva per l’Italia, per contribuire al rilancio del Paese, trasformando il suo straordinario potenziale di bellezza in una risorsa strategica di sviluppo economico e sociale.

Ads

Qualità e caratteristiche delle acque; appeal sui mercati internazionali; percorsi di salute nella natura; pannelli espositivi e videoinstallazioni; presentazione del Dossier “Looking beyond Covid 19”  e del “Global Wellness Economy: country ranking 2022”con l’impatto, su scala mondiale, della pandemia da Covid. Sono solo alcune delle questioni che saranno affrontate nella mattinata del 5 ottobre, giornata inaugurale dell’esposizione e illustrate nei giorni successivi, anche in lingua inglese, a tutti i visitatori della Mostra.

Ads
Catrin Cigliano Progetto Ischia Cultura

Ma il tema centrale dell’edizione 2022 sarà il binomio tra sport e terme. Da sempre l’uomo ha utilizzato le acque calde o fredde per migliorare la sintomatologia di molteplici patologie. Ippocrate, precursore della medicina termale, scriveva: “Non è possibile che un’acqua assomigli a un’altra; alcune sono dolci, altre salate e astringenti, altre ancora derivano da sorgenti calde”. I benefici che arrivano dalle infinite proprietà delle acque termali, ciascuna con le sue specificità, accompagnano da sempre l’attività sportiva, non solo agonistica. Un trend in significativa espansione vede le associazioni sportive legarsi a singole strutture termali attraverso convenzioni e sponsorizzazioni, mettendo così a disposizione personale qualificato a supporto degli staff tecnici per trattamenti mirati, corretti e rivisti per adattarli alle svariate richieste. Si sceglie lo stabilimento termale sia per la preparazione di atleti in vista di una competizione importante ma anche nella fase post-gara, quando è necessario un recupero fisico oppure una riabilitazione motoria. Con tempi e risultati sorprendenti. Si possono inoltre integrare i trattamenti termali con esperienze di wellness per superare la stanchezza fisica e mentale, recuperando equilibrio e serenità indispensabili per favorire anche l’efficacia delle terapie.

Studente del liceo linguistico che presenta Bargheer in tedesco

«I benefici delle terme nello sport sono indiscutibili; per questo, in occasione della 4° edizione della Mostra abbiamo deciso di puntare i riflettori sul rapporto tra sport e acque termali in collaborazione con l’associazione Edon Ischia», spiega Catrin Cigliano, coordinatrice della manifestazione sin dalla prima edizione.  «In una vacanza attiva lo scopo principale è quello di scoprire le tradizioni e la cultura del posto, andando oltre quelle che sono le principali attrazioni turistiche. Questa tipologia di vacanza presuppone tanta curiosità e voglia di conoscere: per questa ragione, anche quest’anno, i nostri giovani studenti racconteranno agli isolani, come ai tanti turisti che verranno a trovarci al Parco del Negombo, tutte le opportunità che il termalismo offre in termini di cura, benessere, relax e cultura, oltre a ogni altro aspetto, anche quello più inedito, come – ad esempio – i meccanismi idraulici che regolano il funzionamento dei parchi termali, legato in qualche modo a una risorsa naturale nota e utilizzata sin dai tempi dell’antichità.

gli studenti del Mennella guidano il Console Onorario di Germaniaalla scoperta del Cretaio

«La mostra – ricorda la Cigliano– è aperta a visitatori individuali e gruppi, gli ingressi sono liberi e previsti a intervalli di 10 minuti. Per il secondo anno consecutivo, poi, sarà possibile effettuare una visita anche nella splendida location che ci ospita, il Parco termale Negombo, con le sue piscine, la sua baia che ci ricollega alle nostre antiche radici ellenistiche, e la sua filosofia di fondo che intende inserire l’uomo all’interno di un contesto ambientale, in piena armonia con la natura. Ad occuparsene –conclude Catrin Cigliano –  saranno soprattutto i nostri studenti, ed è la ragione per la quale ringrazio innanzitutto il Parco Termale del Negombo i dirigenti scolastici e i docenti per la disponibilità e l’impegno, e invito tutti i cittadini, gli albergatori e le famiglie a venirci a trovare per conoscere meglio tutti gli aspetti di una risorsa fondamentale del nostro territorio raccontata da esperti del settore ma anche dalle nuove generazioni».

L’ingresso della Mostra Internazionale Aqva d’Ischia è libero.
Per i gruppi è suggerita la prenotazione chiamando al n. 
3933883109
Gli orari di apertura  al pubblico sono mercoledì 5 dalle 14:30 alle 16:30 e giovedì 6 e venerdì 7 dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 16.30

MOSTRA INTERNAZIONALE AQVA ISCHIA è realizzata dalla Pro loco Lacco con il Comune di Lacco Ameno, Parco Termale Negombo, EDON Ischia, e gli Istituti scolastici IPS V.Telese, IIS C. Mennella, IT E. Mattei e Liceo Buchner.  E’ patrocinata dalla Fondazione no profit Italia Patria della Bellezza,  Federalberghi Ischia, Federterme, Forst, Associazione Termalisti isola d’Ischia, AMP Regno di Nettuno.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex