ARCHIVIOARCHIVIO 5SPORT

Sport e turismo, Ischia accoglie gli inglesi del badminton

Un’allegra e colorata invasione di giovani atleti inglesi di badminton, lo sport conosciuto anche con il nome di volano. Così Ischia ha accolto a braccia aperte, sabato scorso, la delegazione di studenti britannici di Darlington, giunti sull’isola nell’ambito di un tour che coniuga turismo e sport. La comitiva di ventisette ragazzi tra i 14 e i 29 anni, accompagnata dall’istruttore Philip Boyle, che insegna badminton da 36 anni, ha raggruppato atleti dell’Hummersknott Badminton Club e del Polam Hall Badminton Club, due realtà legate a college della cittadina inglese.  A ospitarli nella struttura del Palasport Taglialatela e, per uno scambio di doni istituzionali, nella sala consiliare del Comune di Ischia l’assessore allo sport del Comune di Ischia, Carmen Criscuolo, il consigliere delegato, Ottorino Mattera e i rappresentanti della società Auras Ischia, che dal 2011 propone – nella sua offerta polisportiva ai giovani isolani – anche il badminton. Ha preso così forma una lunga giornata di sfide incrociate sull’asse Ischia-Inghilterra, grazie anche alla mediazione dell’associazione polisportiva dilettantistica Millennio di Cercola.
“E’ stato un vero piacere conoscere l’isola d’Ischia attraverso il badminton”, ha raccontato Boyle al dirigente tecnico dell’Auras, Carlo Picconi, e ai rappresentanti istituzionali del Comune di Ischia, illustrando le tappe di un progetto che consente ai giovani atleti di girare l’Europa.
“Lo sport, nel senso più nobile del termine, si è fatto strumento di amicizia e promozione turistica” ha commentato soddisfatta l’assessore Criscuolo, che ha seguito con attenzione e partecipazione il torneo amichevole del Palasport, dando appuntamento alla comitiva inglese alla prossima occasione.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close