CRONACA

Stalking contro Dino D’Abundo, la solidarietà di amici e sostenitori

L’esponente dell’opposizione foriana è oggetto di continue e malevoli attenzioni di una persona, peraltro già denunciata alle forze dell’ordine: grande dimostrazione di sostegno nei confronti del consigliere comunale

Solidarietà compatta per Leonardo D’Abundo. Il consigliere comunale di Forio, per tutti familiarmente Dino, è da tempo oggetto delle attenzioni di uno stalker che non manca occasione di rendergli la vita impossibile. Una situazione paradossale, kafkiana, che ha indotto D’Abundo a sporgere denunzia per stalking, cosa che comunque non è bastata per placare il malintenzionato. L’insostenibilità della situazione è stata tale che Stani Verde, leader dell’opposizione consiliare foriana e amico di Dino, ha esternato con forza sui canali social l’assurdità e la cattiveria rivolte verso quest’ultimo: «Adesso basta – ha scritto Stani Verde – credo sia arrivato il momento di intervenire! Facciamo quadrato intorno ad un amico, ma soprattutto intorno ad una brava persona! Sono anni che il consigliere comunale di Forio, Dino D’Abundo , è vittima di attacchi vili e meschini derivanti da problemi personali e privati con la persona che mette in atto una strategia continua e perpetua, divenuto ormai inaccettabile, con l’unico intento di denigrare la figura di un uomo onesto e leale. Esprimo la mia totale solidarietà e vicinanza a Dino per le ignobili offese ricevute, alle quali tutti noi dobbiamo rispondere con fermezza dicendo ADESSO BASTA! #iostocondino». L’appello di Verde è stato prontamente raccolto da centinaia di amici, sostenitori e conoscenti di Dino D’Abundo, che ha ricevuto un’enorme dimostrazione di stima e di affetto.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close