Statistiche
CRONACA

Stato di emergenza, l’appello dei balneari a De Luca

I presidenti regionali di Fiba e Confesercenti chiedono un tavolo di concertazione per fronteggiare i danni subiti dai Comuni costieri a causa dal maltempo

L’estensione dello stato di emergenza anche alla Campania, in seguito alla conta dei danni che il maltempo ha arrecato alle coste, ha prevedibilmente incontrato il favore dei gestori delle attività balneari. Anche sull’isola d’Ischia, come è noto, i litorali già da tempo in preda all’erosione sono stati violentemente colpiti dalle mareggiate che hanno quasi azzerati numerosi arenili, destando la grave preoccupazione dei balneari in vista della prossima stagione turistica.

Ieri, la Confesercenti Campania e la Fiba Campania, Federazione italiana imprese balneari, hanno inviato una missiva al presidente della regione Campania Vincenzo De Luca, ai consiglieri regionali e per conoscenza ai sindaci dei Comuni costieri.

Nella missiva, firmata dai rispettivi presidenti regionali della Fiba e della Confesercenti, Raffaele Esposito e Vincenzo Schiavo, viene inizialmente ricordato che «recentemente il Consiglio dei Ministri ha deliberato l’estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza, adottato con Delibera del Consiglio dei Ministri del 14 Novembre 2019 ai territori maggiormente interessati dagli eccezionali eventi metereologici che si sono verificati nei mesi di Ottobre e Novembre 2019, tra cui la Regione Campania. Allo scopo di consentire alle Regioni di far fronte agli interventi più urgenti, è stato previsto uno stanziamento di 100 Milioni di Euro, di cui 2.357.094,62 Euro spettanti alla Regione Campania. Come previsto dalla normativa, saranno successivamente stanziate ulteriori risorse per l’attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate. Proprio per questo, preoccupati da una serie di problematiche amministrative che da tempo investono il comparto balneare e turistico balneare, in primis la mancata applicazione delle estensione dei titoli concessori L.145 del 30.12.2018 da parte di moltissimi Enti locali che darebbe le giuste garanzie al comparto e stabilizzerebbe centinaia di imprese e relativi lavoratori, siamo a chiederLe l’attivazione di un Tavolo di concertazione e di lavoro con la presenza attiva dei Rappresentanti di categoria, al fine di individuare tempestivamente le aree maggiormente compromesse da queste mareggiate.

Ci risultano ingenti danni e compromissioni di spiagge da diverse parti della costa regionale: Isola di Ischia, Costa di Napoli, Costa del Cilento, Provincia di Salerno e Caserta. L’emergenza è purtroppo reale e critica. Interi tratti di spiaggia sono state azzerati dalla violenza del mare e il sedimento sabbioso è ormai un ricordo lontano. Molti nostri consulenti, esperti del settore, pensano che con un’ azione di apporto terrigeno dai fiumi, questo fenomeno erosivo possa attenuarsi e far ritornare la sabbia lungo le nostre meravigliose coste; è questo uno degli aspetti di ingegneria naturalistica che più ci interessa poiché legato ad aspetti di sostenibilità ambientale, ma anche e soprattutto sociale ed economica, che unitamente ad altre progettualità concertate e condivise nel rispetto delle aree omogenee, potrebbero essere portati al Tavolo istituzionale».

Raffaele Esposito ha inoltre precisato che «il settore turistico balneare, i nostri litorali, le nostre imprese e le aree dunali  devono e possono coesistere ma vanno tutelate con interventi rapidi concertati e sostenibili. Il tavolo – conclude il presidente Esposito – lo immaginiamo dinamico e risolutivo uno strumento che debba coadiuvare attivamente la struttura Regionale attraverso fotografie reali del territorio per l’ottimizzazione delle risorse e non la solita opportunità mancata. Noi ci siamo, e siamo certi che la strada del dialogo in breve tempo darà le giuste soddisfazioni ad imprese e territori».

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x