CULTURA & SOCIETA'

Succhivo si fa sempre più bella con la festa di primavera

Domenica scorsa l’evento che ha visto molti turisti andare alla scoperta di quest’antica frazione di Panza che ha tanto da raccontare

Non si sono lasciati scoraggiare dal tempo incerto i tanti, soprattutto turisti, che hanno preso parte domenica 28 aprile alla quinta edizione della festa di primavera. Organizzata dall’ Associazione Gertrud Streicher, intitolata alla memoria della tedesca Gertrud Streicher, che tanto amò il paese che l’accolse, ha iniziato a far parlare di sé qualche anno fa e continua a operare con grande entusiasmo.

Appuntamento al vicolo della Curteglia dove, dalle 15:00, diversi gruppi sono partiti alla scoperta di questo piccolo paesino dalla storia antica e interessante. Insieme alle guide del posto hanno attraversato un limoneto, assaporando con tatto, olfatto e gusto il sapore dei limoni nostrani, un orto e un vigneto. Grande meraviglia per i turisti nel vedere, alcuni per la prima volta, una cantina e scoprire, così, la vera anima dell’isola: quella contadina fatta di vino e coniglio da fossa. “Ringraziamo tutti, ma davvero tutti quanti ci sono dietro la festa di primavera. I proprietari delle location, la pro loco Succhivo, il Sindaco, le signore delle torte e dei tortani, le signore e i giovani che si sono messi alla distribuzione, lo chef Nicola Iacono e Hotel Tritone che ha collaborato alla preparazione delle polpette, la nostra reporter, le guide e tutti noi succhivesi che abbiamo trasformato una semplice giornata in un’altra data da ricordare. Succhivo si fa sempre più bella”.

Per ogni visitatore una collana realizzata con materiale da riciclo con su un fiore, del resto che primavera sarebbe senza fiori colorati? Il borgo di Succhivo ha affascinato con la sua storia valorizzata negli ultimi tempi da questi amanti della loro isola. Alla fine del percorso, spazio al gusto, con un percorso gastronomico realizzato con prodotti tipici come tortani e polpette il tutto servito in stoviglie rigorosamente biodegradabili.  Appuntamento al prossimo anno con questa bellissima manifestazione.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close