CULTURA & SOCIETA'

Sul Corso Vittoria Colonna promozioni e sconti per il ” black Friday”

I commercianti ischitani cavalcano l’onda dell’iniziativa americana: cinque giorni di promozioni e sconti in vista del Natale

Anche quest’anno Ischia non ha resistito al richiamo a stelle e strisce e si è lasciata contagiare dalla moda del black Friday, il venerdì nero. Si tratta di una tradizionale giornata di sconti nata negli Stati Uniti che si tiene il giorno dopo la festa del Ringraziamento; così come quest’ultima anche il Black Friday cambia di anno in anno in base al calendario. Solo da qualche anno il venerdì nero ha iniziato a essere popolare anche in Italia e molti negozi hanno aderito all’iniziativa e, esposto il talloncino in vetrina, hanno offerto sconti e diverse promozioni ai propri clienti. Rispetto all’anno scorso sono aumentati i negozi qui sull’isola d’Ischia che hanno aderito, offrendo sconti ai propri clienti fino anche al 50%, un’iniziativa interessante in vista degli acquisti di Natale. All’iniziativa non hanno partecipato soltanto le diverse catene che ormai si sono stanziate sull’isola, ma anche negozi storici che hanno voluto provare questo nuovo modo di offrire sconti, allungando il venerdì all’intera settimana.

A promuovere questa iniziativa soprattutto quei negozi presenti anche sul web che, oltre ad effettuare sconti a chi acquistava online, hanno fatto promozioni anche a chi ha acquistato al negozio. Fino al prossimo primo dicembre si potrà approfittare di tutta una serie di sconti, per qualcuno fino addirittura a “svuotare i magazzini”. Se l’anno scorso, secondo quanto dichiaratoci da Marco Bottiglieri per l’Aicom, non c’ era stata molta affluenza, si attende di vedere i risultati di quest’anno. Il perché di un probabile insuccesso è sempre lo stesso: su internet è più facile comprare che scendere al centro dove ci sono poche attività aperte, un’ atmosfera triste e un corso vuoto e, inoltre, a detta di molti la scelta è molto più ampia. Dimenticate, quindi, le scene tipicamente americane, risse per accaparrarsi l’ultimo televisore o file chilometriche per essere tra i primi ad entrare in negozio, a Ischia, così come in Italia, non è successo niente di tutto questo. In molti, tra i cittadini, neppure sanno di questa iniziativa pubblicizzata soltanto sulle vetrine dei negozi raggiungibili soltanto a piedi, per alcuni un vero e proprio deterrente. Archiviato il “venerdì nero” che a Ischia quindi non attecchisce quanto negli Stati Uniti o in altre città d’Italia, si pensa ora al periodo di Natale per vedere un corso più animato e commercianti più felici!

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close