CULTURA & SOCIETA'

Sulle reti Rai torna la maratona Telethon

L’appuntamento in programma dall’11 al 18 dicembre: una settimana all’insegna della solidarietà, lo scorso anno raccolti 54 milioni di euro

Torna la Maratona di Fondazione Telethon sulle reti Rai: giunta alla 33esima edizione, dall’11 al 18 dicembre sarà una settimana all’insegna della solidarietà, con tanti appuntamenti per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. “Facciamoli diventare grandi” è l’invito che Fondazione Telethon rivolge ai cittadini per continuare a partecipare alla grande catena di solidarietà e sostenere la ricerca: grazie ad essa, infatti, è possibile donare speranze, terapie e futuro ai bambini e a tutte le persone con una malattia genetica rara, e alle loro famiglie.Il numeratore, che segnerà l’inizio ufficiale della raccolta fondi, si accenderà domenica 11 dicembre durante la puntata di Unomattina in famiglia, condotta da Tiberio Timperi, Monica Setta e Ingrid Muccitelli. La maratona proseguirà la mattina con la conduzione di Arianna Ciampoli e Paolo Belli. A seguire, in prima serata su Rai 1 andrà poi in onda “NaTale e Quale Speciale Telethon”, la puntata interamente dedicata al sostegno della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare di Fondazione Telethon condotta da Carlo Conti. Seguirà poi su Rai1 in seconda serata uno speciale di approfondimento sulla ricerca Telethon, “Le nuove frontiere della ricerca”, condotto da Giorgia Cardinaletti e con la partecipazione di Barbara Gallavotti.

Durante la settimana andrà in onda sulle reti Rai e su RaiPlay il diciassettesimo cortometraggio promosso da Rai Cinema per Telethon, dal titolo “Mio figlio”, di Mauro Mancini, prodotto da Movimento Film con Rai Cinema per Fondazione Telethon. Il soggetto e la sceneggiatura sono di Chiara Laudani e Mauro Mancini, con aiuto regia di Marcello De Archangelis. Il cortometraggio vede protagonisti l’attore Vinicio Marchioni e la famiglia di Fabio, un bambino che ha ricevuto il trattamento di terapia genica all’Istituto San Raffaele Telethon di Milano per una grave malattia del sistema immunitario, la sindrome di Wiskott-Aldrich. L’Opera è stata realizzata con il sostegno della Regione Lazio – Fondo Regionale per il cinema e l’audiovisivo.

Lo studio Telethon aprirà giovedì 15 dicembre alle ore 14, per proseguire fino alla mattina di domenica 18 dicembre con una vera e propria staffetta di conduttori e più di 21 ore di diretta televisiva. Alla conduzione ci saranno Tiberio Timperi, Paolo Belli, Arianna Ciampoli, Eleonora Daniele, Benedetta Rinaldi, Veronica Maya, Vira Carbone, Elisa Isoardi, Flavio Insinna, Roberta Morise, Anna Falchi, Salvo Sottile, Giuseppe Calabrese, Paola Perego, Simona Ventura.

A chiudere ufficialmente questa trentatreesima edizione sar Amadeus con la puntata di “Soliti Ignoti – Il Ritorno, Speciale Telethon” domenica 18 dicembre in prima serata su Rai 1. “La Rai è per noi un alleato prezioso. Insieme, grazie alla maratona televisiva, in questi anni abbiamo dato voce a tantissime famiglie, abbiamo fatto conoscere al grande pubblico realtà che erano marginali e favorito l’inclusione delle persone con malattie genetiche rare – commenta Luca di Montezemolo, Presidente di Fondazione Telethon -. Gli italiani hanno risposto con generosità contribuendo a far avanzare la ricerca su malattie che prima erano trascurate. Grazie a una continua e costante innovazione, i risultati raggiunti sono tangibili: questo ci rende orgogliosi ma ancora ci motiva a impegnarci al massimo per permettere ai ricercatori di trovare risposte per tutti coloro che sperano nella ricerca. Tutti i bambini devono poter guardare al futuro: questo è il senso della nostra missione”.

“In oltre 30 anni di ricerca sulle malattie genetiche rare, si è allargata notevolmente la platea di persone che possono accedere a diagnosi più tempestive, terapie innovative e strumenti di supporto alla qualità della vita – aggiunge?Francesca Pasinelli,?Direttore Generale di Fondazione Telethon -. Tutto questo grazie al sostegno di donatori privati e aziendali, volontari e compagni di viaggio fondamentali come il servizio pubblico radiotelevisivo. Oggi ci troviamo di fronte a una duplice sfida: estendere i risultati raggiunti alle patologie che sono ancora senza una cura e impegnarci per garantire che tutti i pazienti possano accedere alle terapie che la ricerca ha reso disponibili. Costi quel che costi. Confidiamo che anche questa volta gli italiani saranno al nostro fianco”. Nel 2021 la maratona ha permesso di raccogliere oltre 54 milioni di euro destinati alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, patologie spesso trascurate dai grandi investimenti pubblici e industriali e orfane di ricerca e farmaci.

Ads

L’11, 17 e 18 dicembre è inoltre possibile sostenere Fondazione Telethon anche cercando in oltre 3.000 piazze in tutta Italia il Cuore di cioccolato, un prodotto firmato Caffarel per Telethon e disponibile nella versione fondente e al latte (senza glutine), e al latte con granella di biscotto, come ringraziamento per una donazione minima di 12 euro. I Cuori di cioccolato sono anche sullo shop online di Fondazione Telethon (shop.telethon.it).
Oltre al palinsesto televisivo, anche RadioRai mette tutto il suo impegno per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche finanziata da Fondazione Telethon. Dall11 al 18 dicembre saranno numerosi gli spazi dedicati alla maratona, con 33 trasmissioni coinvolte e 4 speciali all’interno delle trasmissioni Che giorno è, Radio2 Social Club, Radio3 Scienza, e su Radio Techetè. Anche quest’anno ci sarà l’esclusiva personalizzazione del segnale orario, con ambassador d’eccezione Thomas e Guenda, due bambini nati con una grave immunodeficienza, l’Ada Scid, che ora stanno bene grazie alla terapia genica messa a punto grazie alla ricerca Telethon.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex