CRONACAPRIMO PIANO

Svolta Liceo, dalla Città Metropolitana ok a nuovo acquisto

Il consiglio ha deliberato a grande maggioranza l’approvazione per poter rilevare un’altra porzione del Centro Polifunzionale da adibire ad uso scolastico. Saranno così disponibili ulteriori 30 aule e si procederà alla restituzione di 5 aule al Comune di Lacco Ameno

Molto presto il Liceo Ischia potrà essere “riunificato” a via Morgioni. Il Consiglio della Città Metropolitana ha infatti deliberato a grande maggioranza l’approvazione dell’acquisto di un’altra porzione del Centro Polifunzionale da adibire a uso scolastico e da destinare alle esigenze degli istituti di istruzione secondaria superiore del Comune di Ischia. In pratica, tale porzione dell’immobile sarà acquisita al patrimonio scolastico dell’ex provincia per soddisfare le esigenze del Liceo Statale di Ischia.

La spesa per l’acquisto, stimata in euro 2.166.613,00 è stata stanziata per l’annualità finanziaria 2022, Bilancio di previsione finanziario 2021/2023 mediante previsione nel nell’apposita Sezione del DUP 2021-2023, con delibera n. 141 del 03/09/2021 del Consiglio Metropolitano, per l’esercizio finanziario 2022 Capitolo 221150 art. 421 –“Fabbricati ad uso scolastico” PEG 13. Durante la seduta, nella relazione della proposta d’acquisto è stato evidenziato che tale acquisizione era già stata programmata negli anni passati e che la Città Metropolitana di Napoli aveva già acquisito la proprietà del 50% dell’edificio scolastico in questione. Tale acquisizione, che consentirà di mettere a disposizione degli istituti scolastici dell’isola ulteriori 30 aule e di procedere alla restituzione di 5 aule al Comune di Lacco Ameno, rappresenta un primo passo in avanti per tamponare la forte criticità presente nel sistema scolastico ischitano.

La delibera è stata approvata con 13 voti favorevoli, due contrari e due astenuti. Dunque, dopo le contrastate vicende degli ultimi decenni, le classi del Liceo potranno nuovamente tornare sotto lo “stesso tetto”

Il dirigente Giuseppe De Angelis

In particolare il dirigente della Direzione Amministrativa Scuole, dottor Giuseppe De Angelis, ha spiegato che con l’acquisizione si completa l’acquisto del complesso scolastico così da poter consentire il completamento del trasferimento degli alunni del “Liceo Buchner” precedentemente ospitati in 5 aule a suo tempo messe a disposizione dal Comune di Lacco Ameno. L’acquisizione, che permette alla Città metropolitana di poter disporre di ulteriori 30 aule, si è resa necessaria anche per consentire l’effettuazione di lavori di manutenzione, alcuni previsti nel PNRR, presso degli istituti superiori presenti nell’isola. L’alternativa all’acquisizione sarebbe stata quella di chiedere ai due Commissari presenti sull’isola l’acquisto di moduli prefabbricati in cui sistemare gli alunni. È così terminata in maniera positiva per il Liceo l’istruttoria avviata nel 2021 e che nel corso dell’iter aveva visto sorgere due problemi: in primo luogo sull’immobile gravava un’ipoteca cancellata solo nel mese di ottobre 2022; un secondo problema, risoltosi solo a dicembre 2022, ha riguardato il frazionamento catastale. La delibera è stata approvata con 13 voti favorevoli, due contrari e due astenuti. Dunque, dopo le contrastate vicende degli ultimi decenni, le classi del Liceo potranno nuovamente tornare sotto lo “stesso tetto”.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex