CRONACA

Tari e tassa di soggiorno, arrivano le proroghe

La giunta del Comune di Ischia ha fissato al 16 luglio il versamento della prima rata della tassa sui rifiuti. Rinviati di un mese i termini per pagare l’imposta di soggiorno

La Giunta municipale di Ischia guidata dal Sindaco Enzo Ferrandino ha approvato due importanti delibere. In attesa delle annunciate misure di sostegno all’economia del Governo centrale, l’esecutivo ha disposto un primo pacchetto di intervento. La prima delibera riguarda la proroga delle scadenze di pagamento della Tari, la tassa sui rifiuti: la giunta di via Iasolino ha fissato la scadenza al 16 luglio della rata unica e della prima rata.

Le altre rate dovranno essere versate rispettivamente il 16 settembre, il 16 novembre, e il 16 gennaio prossimi. L’altra delibera dispone che, in deroga all’articolo 8 del regolamento dell’imposta di soggiorno, gli importi riscossi nel mese di febbraio andranno versati entro il 15 aprile, quelli del mese di marzo entro il 15 maggio, e quelli riscossi ad aprile si potranno versare entro il 15 giugno. Entrambi i provvedimenti sono stati emanati nell’ottica di fronteggiare lo stato di sofferenza dell’economia locale provocato dalle misure urgenti e straordinarie resesi necessarie per contenere e gestire l’emergenza da Coronavirus.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close