Statistiche
CRONACA

Tassa di soggiorno in era Covid, in arrivo sull’isola oltre 2milioni

I fondi sono stati ripartiti ed assegnati ad ogni Comune in base al numero di presenze registrate negli anni pre-pandemia

Sono in arrivo nei sei Comuni dell’isola di Ischia oltre 2milione e230mila euro come ristoro per la riduzione di gettito dell’imposta di soggiorno, contributo di soggiorno e contributo di sbarco.

Il Fondo di 350 milioni di euro per l’anno 2021, istituito dall’art. 25, comma 1, del decreto legge 22 marzo 2021, n. 41, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 maggio 2021, n. 69, come modificato dall’articolo 55, comma 1, lettera a), del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, per il ristoro parziale dei comuni a fronte delle minori entrate derivanti dalla mancata riscossione dell’imposta di soggiorno o del contributo di sbarco in conseguenza dell’adozione delle misure di contenimento del COVID-19, è parzialmente ripartito per un importo complessivo di 250 milioni di euro. Nei prossimi mesi, inoltre, il restante importo di 100 milioni di euro è ripartito con successivo decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, previa intesa in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, da adottare entro il 31 ottobre 2021, tenendo prioritariamente conto di eventuali rettifiche dei dati considerati.

Il Ministero dell’Interno ha inteso attribuire questa prima quota di risorse in base all’effettiva perdita di gettito registrata dai comuni nel periodo marzo 2020 – febbraio 2021 rispetto all’analogo periodo marzo 2019 – febbraio 2020, assumendo che nel 2021 si possa registrare per i comuni interessati un andamento simile a quello dello scorso anno. Tale ripartizione risponde all’esigenza di verificare l’andamento del gettito prima e dopo il sorgere dell’emergenza epidemiologica.

Al Comune di Ischia, quindi, arriveranno oltre 1milione e 100mila euro. Cifre nettamente minori per gli altri Enti isolani. A Forio poco più di 560mila euro; 186mila euro a Casamicciola e 184mila euro a Lacco Ameno. Chiudono la speciale classifica Serrara Fontana e Barano, rispettivamente, con 135mila euro e poco più di 47mila euro.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x